Martedì 26 Maggio 2020
Benedizioni e preghiere davanti ai due campisanti chiusi per l'emergenza


S. Teresa, sindaco e parroci ai cimiteri per rendere omaggio ai defunti

di Redazione | 21/04/2020 | ATTUALITÀ

657 Lettori unici

La benedizione del cimitero Centro

L’accesso ai cimiteri è vietato dalle disposizioni governative emanate per contrastare la pandemia da Coronavirus e in tanti non riescono da settimane a portare un fiore sulle tombe e recitare una preghiera ai propri defunti. Così tre parroci di Santa Teresa, Agostino Giacalone (Madonna di Portosalvo), Alessandro De Gregorio (Sacra Famiglia) e Marcellino Pane (San Vito-Misserio) si sono recati nei giorni scorsi dinanzi ai cimiteri Centro e Misserio per impartire una benedizione ai defunti e portare le loro preghiere e quelle dei cittadini, invitati ad unirsi virtualmente accedendo un lumino nelle loro case. Alle due cerimonie erano presenti anche il sindaco Danilo Lo Giudice e il comandante dei Vigili urbani Diego Mangiò: “In questi giorni ho ricevuto molti messaggi di concittadini che mi chiedevano di potersi recare al cimitero, cosa non possibile ahimè perché i cimiteri sono chiusi – ha spiegato il sindaco – così d’intesa con i nostri parroci abbiamo voluto fare una piccola benedizione collocando dei fiori all’ingresso dei cimiteri. Abbiamo pregato per i nostri cari e per ognuno di noi affinché presto tutto possa ritornare alla normalità”. Già in occasione delle festività pasquali il Comune aveva collocato sabato scorso delle corone di fiori sugli ingressi dei due camposanti cittadini come omaggio simbolico ai defunti.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.