Mercoledì 25 Maggio 2022
Nuova lettera di Lo Giudice per chiedere la riapertura dell'importante ufficio


S. Teresa, sindaco a muso duro con Poste: "Volete chiudere Barracca, il Covid una scusa"

di Andrea Rifatto | 05/09/2020 | ATTUALITÀ

1455 Lettori unici

L'ufficio di Barracca e il sindaco Lo Giudice

“A parer mio c’è un malcelato tentativo di mascherare, a causa del Covid, la chiusura dell’Ufficio postale di Barracca, che ovviamente non possiamo accettare: attendiamo risposte concrete, fino ad ora, dispiace dirlo, solo ‘babbio’ che rispediamo al mittente”. Il sindaco di Santa Teresa, Danilo Lo Giudice, “adotta” un termine utilizzato dal suo mentore politico Cateno De Luca per definire il comportamento di Poste Italiane in merito al secondo ufficio cittadino, chiuso dal 12 marzo, ed è tornato a chiederne la riapertura, come fatto nei giorni scorsi dal sindacato Slc-Cgil, dopo aver ricevuto comunicazione che nella sede centrale è tornato in vigore l’orario continuato (dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 19.05, il sabato fino alle 12.35), un intervento giudicato tardivo e non risolutivo: “Con rammarico prendo atto che le richieste effettuate il 16 giugno sono state disattese non tenendo per nulla in considerazione le motivazioni esposte e le criticità evidenziate in questo particolare periodo - ha scritto il sindaco di Santa Teresa all’ad di Poste Italiane Matteo Del Fante, al responsabile risorse umane Area Sud 2 Fabio Calise e ai vertici della Filiale Messina 1 Fabio Piazza e Gianluca Muriana - e si ribadisce l’importanza dell’Ufficio postale di Barracca in quanto punto di riferimento significativo per la comunità, in particolar modo per i tanti anziani e correntisti, che si trovano costretti a spostarsi nei paesi viciniori e/o, ancor peggio, a formare lunghe code che tra l’altro rappresentano un pericolo in questo periodo di emergenza sanitaria. I provvedimenti restrittivi da voi adottati, quali la chiusura di Barracca, non contribuiscono a garantire la sicurezza dei cittadini ma a favorire tanti assembramenti all’Ufficio postale di via Delle Colline - ha evidenziato il sindaco - e in realtà appare che dietro la problematica del Covid si voglia celare un incauto e quanto mai inopportuno tentativo di non riaprire tale Ufficio postale, che risulta assai fondamentale in un momento così delicato come quello che il nostro territorio sta vivendo: ciò sembrerebbe non essere tenuto in considerazione da parte vostra vista la scelta assunta”. Da più parti giungono voci che sullo storico ufficio postale di Barracca sia ormai calato il sipario ma a pagarne le pesanti conseguenza sarebbe una vastissima utenza che non può essere lasciata senza numerosi servizi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.