Mercoledì 19 Giugno 2024
Avviso del Comune per acquistare un terreno. Nel 2014 era già stata individuata un'area


S. Teresa, si punta a realizzare 50 nuovi alloggi popolari

di Gianluca Santisi | 12/07/2016 | ATTUALITÀ

2844 Lettori unici

L'area visionata nel 2014 da Comune e Iacp

L’Amministrazione comunale di S. Teresa di Riva punta alla realizzazione di nuovi alloggi di edilizia economica e popolare per venire incontro alle sempre più crescenti esigenze della popolazione. Il primo passo sarà quello di individuare ed acquistare l’area adatta allo scopo, non essendo il Comune non possesso di spazi che si prestano alla realizzazione di nuove abitazioni. L’avviso esplorativo è già stato firmato dal sindaco Cateno De Luca. “L’Amministrazione – ha spiegato il primo cittadino –, al fine di incrementare il patrimonio di alloggi sociali allo scopo di venire incontro alle sempre più pressanti esigenze abitative in favore delle fasce deboli della popolazione, intende conoscere l’interesse alla vendita da parte dei proprietari di terreni in zona tipo B0 e zona tipo B1 al Comune di S. Teresa”. Tali spazi sarebbero poi destinati alla costruzione di cinquanta alloggi di edilizia economica e popolare previa stipula di una convenzione con l’Istituto Autonomo Case Popolari di Messina. Il lotto di terreno da acquistare in zona urbanizzata dovrà essere di almeno 5mila mq, di cui almeno 2mila mq zona di tipo B0-B1 ed almeno 3mila mq zona “altre destinazioni”. Bisognerà adesso vedere in quanti risponderanno all’appello. Il termine assegnato per presentare le manifestazioni di interesse, infatti, scadrà il prossimo 11 luglio a mezzogiorno. Dopo di che l’Ufficio Tecnico Comunale valuterà tutte le proposte pervenute al fine di individuare quella ritenuta migliore per le esigenze dell’Amministrazione comunale.

Di realizzare nuovi alloggi popolari nella cittadina jonica si parla da tempo. Due anni fa la situazione sembrava ad un passo dall’essere sbloccata. Il Comune aveva infatti chiesto all’Iacp la costruzione di 50 nuovi alloggi, dichiarandosi disponibile a mettere a disposizione l’area su cui realizzarli ed a cofinanziare i lavori con circa 2 milioni dei 5 necessari. A marzo del 2014 il sindaco, Cateno De Luca, e il commissario straordinario all’Iacp, Venerando Lo Conti, avevano effettuato un sopralluogo per visionare un’area in vendita nel quartiere di Torrevarata ritenuta adatta per il nuovo insediamento abitativo. Una superficie di circa 5mila mq, già urbanizzata, che confina con via Delle Colline, l’Istituto Scolastico gestito dalle Ancelle Riparatrici e il viadotto autostradale della A18 Messina-Catania.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.