Giovedì 25 Febbraio 2021
Il 14 primo suono della campanella, tra distanziamenti, percorsi e ingressi


S. Teresa, riaprono le scuole ma non mancano le incertezze: la situazione nei tre istituti

di Andrea Rifatto | 07/09/2020 | ATTUALITÀ

1226 Lettori unici

L'Istituto superiore "Caminiti-Trimarchi"

Distanziamento, percorsi differenziati, ingressi e uscite scaglionate. Sono stati gli argomenti più discussi durante l’estate nelle scuole di Santa Teresa, dove è quasi tutto pronto per l’avvio del nuovo anno scolastico. L’inizio delle lezioni è fissato per lunedì 14 ma la Regione ha dato la possibilità di posticipare il primo suono della campanella fino al 24. Ecco la situazione nelle tre istituzioni scolastiche cittadine. La Direzione didattica, che comprende 6 sedi tra Infanzia e primaria, ha deciso di ripartire il 24 perchè i plessi saranno sede di seggio elettorale per il referendum del 20 e 21 settembre; la situazione più delicata la vivranno gli studenti della “Felice Muscolino” del Centro, visto che l’edificio sarà chiuso per lavori di ristrutturazione e adeguamento sismico: le classi prime, terze, quarte e quinte della Primaria sono state spostate nella scuola media, mentre le seconde nel plesso “Michele Trimarchi” di Bucalo; le due sezioni della scuola dell'Infanzia vanno invece nel plesso di via Maurizio Cicala. Il 24 settembre entreranno per primi gli alunni delle classi terza, quarta e quinta e i bambini di 4 e 5 anni della scuola dell'Infanzia; gli alunni delle prime e seconde torneranno invece in classe il 25, così come i bambini di 3 anni dell’Infanzia. Fino al 2 ottobre le lezioni si svolgeranno solo di mattina, dal lunedì al venerdì con ingressi scaglionati tra le 8 e 8:20 e uscite tra le 13 e le 13:20 alla Primaria e dalle 8:30-8:45 alle 13:30-13:45 all’Infanzia. L'orario completo, con i due rientri pomeridiani, scatterà dal 5 ottobre con l’attivazione del servizio mensa, previsto durante una pausa scaglionata per classi, tra le 13:15 e le 14:15; l’uscita avverrà poi il martedì tra le 15 e le 15:20 e il giovedì tra le 16 e le 16:20. Alla scuola dell’Infanzia l’uscita dei bambini è prevista tra le 16:30 e le 16:45, con pausa mensa alla stessa ora. 

Alla scuola media “Lionello Petri”, invece, l’avvio delle attività didattiche è stato fissato per lunedì 14 ma potrebbe slittare in quanto non sono stati ancora completati i lavori di sistemazione interna, necessari per accogliere gli studenti della “Felice Muscolino” e sistemare le classi della Media, dove cinque non hanno ancora trovato collocazione. Domani pomeriggio si terrà un Consiglio di Istituto e all'ordine del giorno figura la proposta di slittamento delle lezioni al 24 settembre. Il calendario prevede l’ingresso e l’uscita in tre orari diversi: il 14 ci sarà un orario particolare per le prime (9-13:12), le seconde (8:30-13:08) e le terze (8-13:04), mentre da martedì 15 fino alla fine dell’anno si andrà a regime con gli ingressi alle 7:50 (terza media), 7:55 (seconda) e 8 (prima); le uscite, dal 15 al 25, saranno lunedì e martedì alle 13.04 (terze), 13.08 (seconde) e 13:12 (prime), poi dal 25 a fine anno lunedì e martedì alle 13:56, 14.00 e 14:04, il giovedì alle 13:34, 13:38 e 13:42, mercoledì e venerdì alle 16:57, 17:01 e 17:05. All’Istituto superiore “Caminiti-Trimarchi”, che comprende i Licei Classico e Scientifico, era stato stabilito di partire il 14 ma la decisione è stata congelata alla luce dei contagi da Covid registrati nel Taorminese: dunque il Consiglio di istituto fisserà a giorni la data. Non ci sono comunque carenze di aule in quanto due classi verranno ricavate nella palestra, le prime e le ultime classi dei corsi di studio sono state collocate nelle aule più grandi e il resto farà lezione con la didattica integrata, ossia lo sdoppiamento della classe con una parte degli studenti in presenza e l’altra in collegamento streaming da casa. Quest’anno bisognerà fare i conti anche con la mancanza degli spazi al piano terra del municipio di Santa Teresa, dove da alcuni anni venivano ospitate quattro classi del Liceo Scientifico, per via dei lavori di riqualificazione dell’edificio ma è stata esclusa l’ipotesi di spostare classi nel plesso di Letojanni per non creare disagi agli studenti collinari e del versante nord tra Santa Teresa e Scaletta. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.