Lunedì 23 Maggio 2022
L'Amministrazione interviene per coprire le esigenze. Prorogati i precari Asu


S. Teresa, potenziata la macchina comunale: aumentato l'orario di lavoro a 38 dipendenti

di Andrea Rifatto | 07/01/2021 | ATTUALITÀ

1281 Lettori unici

Varate diverse delibere per mettere a punto tutti gli Uffici

Non può arrestare la sua corsa nemmeno un istante la macchina del Comune di Santa Teresa di Riva, che deve garantire ogni giorno servizi per i cittadini e attività a supporto dell’operato dell’Amministrazione comunale. E così la giunta guidata dal sindaco Danilo Lo Giudice ha approvato una serie di delibere per implementare anche nel corso del 2021 l’orario di lavoro di parecchi dipendenti, ormai tutti stabilizzati nel 2019 ma non a tempo pieno, allo scopo di garantire la continuità dei servizi in tutti gli Uffici, come richiesto dai direttori delle tre Aree, per far fronte alle innumerevoli mansioni attribuite. Un provvedimento che riguarda complessivamente 25 impiegati comunali (lo scorso anno furono 21) e comporta un consistente impegno di spesa, pari a 215mila 470 euro, per coprire le integrazioni stipendiali legate all’estensione dell’orario di lavoro. L’aumento delle ore riguarda principalmente l’Area Finanziaria-Amministrativa-Affari Generali, dove su richiesta della responsabile Rosaria Gambadoro la Giunta ha ampliato il monte orario settimanale a 16 dipendenti: la decisione riguarda dieci unità di personale fino al 31 dicembre (Assunta Ferraro, Agatina Scarcella, Santi Caspanello e Antonina Lo Giudice da 24 a 36 ore; Palma Cisca da 18 a 24 ore, Antonino Palella, Alessandro La Rosa e Sabrina Fleri da 18 a 36 ore, Rosa Miano da 18 a 30 ore e Giuseppa Garufi da 24 a 30 ore) e altre sei fino al 30 giugno (Olga Muscolino, Carmela Intemperante e Maria Bruno da 18 a 24 ore, Maria Pirri da 18 a 30 ore, Rosanna Di Bella da 24 a 30 ore e Antonia Pasquale da 18 a 36 ore). La somma necessaria per le prestazioni integrative è pari a 96mila 124 euro. Nell’Area Pianificazione e Gestione del Territorio-Attività produttive, su proposta del direttore Francesco Pagano, lavoreranno a tempo pieno per tutto il 2021 quattro impiegati: l’estensione da 24 a 36 ore riguarda lo stesso Pagano, Francesco Scarcella e Silvana Catania, mentre quella da 18 a 36 ore Santi Triolo, per una spesa aggiuntiva di 47.488 euro. Altre cinque integrazioni, per tutto l’anno, sono state invece decise per l’Area Polizia municipale-Controllo e prevenzione territoriale e ambientale su richiesta del comandante Diego Mangiò: l’agente Giuseppe Muscolino sarà in servizio 36 ore anzichè 24, mentre i colleghi Antonella Carella, Giovanna Freni, Giovanni Spadaro e Concetta Fiumara passano da 18 a 36 ore, per una spesa totale di 71mila 858 euro. L’Amministrazione comunale ha inoltre prorogato fino al 31 dicembre di quest’anno, come concesso dalla Regione, la prosecuzione del rapporto di lavoro con i 12 lavoratori precari Asu non ancora stabilizzati, dislocati nei vari uffici, ossia Manuela Gambadoro, Beatrice Micalizzi, Giuseppa Fosca Famulari, Angela Maria Triolo, Antonella Tindara Carnabuci, Santa Vittoria Nicita, Carmela Triolo, Giuseppa Luciantonia Carnabuci, Giuseppina Bongiorno, Rosario Panteoro e Luisa Lo Giudice.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.