Mercoledì 01 Dicembre 2021
Lo slargo è stato dedicato al pilota di rally scomparso nel 2006 in un incidente


S. Teresa, piazza Mercato sarà intitolata sabato ad Antonio Stracuzzi

di Redazione | 03/05/2017 | ATTUALITÀ

4587 Lettori unici

Antonio Stracuzzi "Strak" e sullo sfondo piazza Mercato

Si terrà sabato 6 maggio alle 19,30 la cerimonia di inaugurazione di piazza Antonio Stracuzzi a S. Teresa di Riva. L’Amministrazione comunale, lo scorso agosto, ha deciso di intitolare lo slargo nella parte sud del paese dove si svolge il mercato quindicinale, tra il torrente Agrò e il lungomare Giovanni Falcone, al pilota di rally scomparso in un incidente stradale il 31 luglio 2006, all’età di 29 anni. La proposta è stata avanzata dal vicesindaco Danilo Lo Giudice, che già nel 2015 aveva manifestato la volontà di voler intitolare una via o una piazza al santateresino Stracuzzi, conosciuto con il nome di “Strak”. È stato però necessario attendere dieci anni dalla morte per poter istruire la pratica, che dopo l’approvazione della delibera di giunta è stata inviata alla Prefettura di Messina, da cui è giunto l’ok definitivo. “Un pilota di rally conosciuto e apprezzato per le sue straordinarie doti sportive ma soprattutto per la sua grande umanità e disponibilità verso gli altri – ha detto Lo Giudice – e finalmente possiamo onorare il nostro campione cittadino con l'intitolazione di piazza Mercato in sua memoria. Ovviamente siete tutti invitati a partecipare, ma sopratutto i tanti appassionati di rally”. Alla cerimonia sarà presente anche il campione santateresino di rally Andrea Nucita.

Antonio Stracuzzi, nato a Messina l’8 ottobre 1977, viveva a S. Teresa con la famiglia. Quel tragico giorno del luglio 2006 si trovava al lavoro sull’autostrada Messina-Catania, nei pressi di Giarre, per conto di una società messinese che prestava assistenza stradale per l’Aci e fu travolto da un tir in transito mentre stava prestando soccorso a un mezzo in avaria. La sua carriera nel mondo dell’automobilismo iniziò nel 1993, con le prime vittorie nel kart seguite poi dal passaggio al rally, dove conquistò numerosi trofei, divenendo un idolo per moltissimi giovani santateresini e di tutto il comprensorio, soprattutto per gli amanti del rally.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.