Lunedì 23 Maggio 2022
Avviati interventi di rifacimento dell'asfalto. Torrente Portosalvo da monitorare


S. Teresa, nuovo volto per strade e slarghi e anche il piazzale stazione riacquista decoro

di Andrea Rifatto | 21/11/2021 | ATTUALITÀ

447 Lettori unici

Piazza Stazione era nel degrado da decenni

Manto stradale rinnovato per diverse strade e piazze di Santa Teresa di Riva. In questi giorni sono infatti in fase di esecuzione i lavori di posa di un nuovo tappetino in asfalto in vari punti del territorio, alcuni dei quali da anni in pessime condizioni con buche e avvallamenti che rendevano pericolosa la circolazione veicolare. Gli interventi sono stati previsti da un progetto da 178mila euro e programmati grazie a 110mila 644 euro assegnati dal Ministero dell’Interno e altri 44mila 846 euro dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ai quali sono stati aggiunti 22mila 506 euro del bilancio comunale. Ad aggiudicarsi le opere, tra le nove ditte invitate dall’Ufficio tecnico a presentare offerta, è stata l’impresa “Ferraro Domenico Srl” di Savoca, con un ribasso del 21,39 % e per un importo dei lavori pari a 107mila 291 euro, di cui 4.061 per oneri di sicurezza. Insieme alla ditta aggiudicataria sta operando almeno un’altra impresa, specializzata nelle opere di scarifica e bitumazione, e gli interventi hanno preso il via dal lungomare, con il rifacimento di alcuni tratti ammalorati su entrambe le corsie di marcia, anche a causa delle mareggiate che hanno eroso l’asfalto: lavori rallentati dalle ondate di maltempo delle ultime settimane e che per qualche giorno hanno creato forti disagi alla circolazione, andata in tilt in tutto il paese visto che il traffico è stato in parte deviato sulla Statale 114 con la conseguenza che sulla via principale si sono formate lunghe code. 

Le imprese si sono poi spostate sulla via Torrente Portosalvo (nel tratto tra la Statale 114 e la rotonda sotto il viadotto autostradale), un’altra arteria cittadina molto trafficata ma costellata da buche adesso rimessa a nuovo, anche se non sono stati attenzionati i giunti di collegamento degli impalcati (ricoperti di asfalto ma prossimi a riaprirsi con lesioni trasversali) e le condizioni strutturali della copertura, soggetta a vibrazioni al passaggio dei veicoli, visto che la strada è realizzata sul torrente “tombato” negli Anni ’60. Nuovo look anche per il piazzale della stazione ferroviaria, totalmente ripavimentato dopo decenni, che come abbiamo segnalato nei mesi scorsi si presentava in un pessimo stato e non rappresentava certamente un bel biglietto da visita per quanti arrivano in treno a Santa Teresa. Manto in asfalto rinnovato pure nel tratto iniziale di via Savoca (la Sp 19), in via Torrente Agrò, in piazza Antonio Stracuzzi e in via Sciascia, strade che non risultavano inserite nell’affidamento iniziale. La ditta “Ferraro” dovrà occuparsi, nell’ambito dello stesso appalto, anche dell’abbattimento delle barriere architettoniche sui marciapiedi alle estremità sud e nord del paese e della costruzione di una mini rotatoria all’estremità sud della Statale 114 nel quartiere Barracca, all’incrocio tra la vie Francesco Crispi, Stradella Catania, Torrente Agró e Sebastiano Famulari. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.