Mercoledì 24 Febbraio 2021
Dallo sport al territorio approvati vari progetti ora al vaglio dell'Amministrazione


S. Teresa, nuove idee in campo nella Consulta giovanile: avanzate altre proposte al Comune

di Andrea Rifatto | 20/01/2021 | ATTUALITÀ

484 Lettori unici

L'area fitness sul lungomare

Vuole essere produttiva e foriera di idee la Consulta giovanile di Santa Teresa di Riva. L’organismo presieduto da Antonio Ferraro ha infatti elaborato diverse proposte, approvate all’unanimità e consegnate all’Amministrazione comunale affinché decida se accoglierle e darne quindi attuazione. Innanzitutto è stata discussa la possibilità di partecipare al bando del Dipartimento per le politiche giovanili, con il Servizio civile universale e l’Anci, denominato “Fermenti in Comune”, opportunità proposta dal segretario Giulio Lettina, rivolto alla presentazione di proposte progettuali di protagonismo giovanile per il rilancio dei territori, che consente di ottenere un finanziamento fino a 60mila euro: le domande di partecipazione vanno presentate entro fine mese e l’obiettivo è quello di attivare interventi locali realizzati dai Comuni, in partenariato con associazioni giovanili e altri soggetti locali, che promuovano azioni rivolte ai giovani su cinque sfide sociali: uguaglianza per tutti i generi; inclusione e partecipazione; formazione e cultura; spazi, ambiente e territorio; autonomia, welfare, benessere e salute. Il presidente Ferraro ha poi proposto di incrementare il coinvolgimento dei giovani nella conoscenza del proprio territorio, dei percorsi rurali, delle antiche strade militari e dei sentieri, per renderli consapevoli di ciò che offre il comune, proponendo anche l’installazione di targhe e segnaletica turistica per rivalutare le zone rurali e cercare di incentivare i proprietari dei terreni a sfruttarli a fini turistici, avviando al contempo, come suggerito da Federico Nicita, iniziative utili allo sviluppo economico di queste zone e una campagna di sensibilizzazione da parte dell’Amministrazione nelle scuole, mentre Lettina ha evidenziato come sia essenziale procedere ad inserire tutti i contenuti in rete per consentire ai potenziali turisti di conoscere ciò che il territorio offre. La Consulta ha accolto poi una proposta presentata da una giovane santateresina, Lucia Carrolo, volta alla sensibilizzazione dei cittadini all’utilizzo del strumenti digitali utili a migliorare la qualità della vita e ha discusso e approvato una proposta del segretario per l’ideazione di una sala prove con studio di registrazione per le creazioni musicali e un'idea di Nicita per l’installazione di panchine solidali contro la violenza, oltre quella rossa già esistente, per lanciare un messaggio alla cittadinanza: una bianca e nera contro la violenza razziale, una arcobaleno contro la violenza sulle preferenze di orientamento e un’altra arancione contro la violenza in generale. Infine è stata analizzata e votata un’altra proposta di Lettina volta a far partecipare il Comune di Santa Teresa al bando “Sport nei parchi” emanato da Sport e Salute Spa e Anci, che potrebbe consentire di ammodernare l’area fitness sul lungomare con altre attrezzature, ottenendo un finanziamento fino a 10mila euro, oppure come suggerito dal presidente Ferraro si potrebbe aderire proponendo una nuova area con attrezzature per lo sport estesa per almeno 200 metri quadrati, come richiesto dal bando. Il termine ultimo per presentare le domande è il 15 febbraio. Adesso tocca all'Amministrazione comunale vagliare le proposte.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.