Domenica 24 Ottobre 2021
A due anni dall'istituzione in Consiglio si è giunti alla costituzione dello strumento


S. Teresa, nasce la Consulta giovanile: lunedì elezione di presidente e organi interni

di Andrea Rifatto | 07/10/2020 | ATTUALITÀ

968 Lettori unici

Il vicesindaco Ernesto Sigillo

A due anni dalla sua istituzione in Consiglio comunale, nascerà tra pochi giorni la Consulta giovanile di Santa Teresa. Lunedì prossimo è prevista infatti la prima seduta dell’organismo, che si riunirà alle 17.30 al Palazzo della Cultura-Villa Crisafulli Ragno, per provvedere agli adempimenti iniziali che permetteranno così la sua istituzione ufficiale quale strumento permanente che si occuperà della condizione dei giovani e delle opportunità loro riservate. Cinque i punti all’ordine del giorno della riunione: la nomina dell’Assemblea, l’elezione del Comitato esecutivo; la fissazione delle linee guida di indirizzo per il perseguimento degli obiettivi istituzionali previsti dal Regolamento e l’affidamento dei compiti operativi all’Esecutivo; l’elezione del presidente della Consulta giovanile in seno ai componenti del Comitato esecutivo e la discussione di varie ed eventuali. Ad occuparsi della nascita della Consulta è il vicesindaco con delega alle Politiche giovanili, Ernesto Sigillo, che ha diramato le convocazioni per l’appuntamento di lunedì prossimo. L’avviso per raccogliere le adesioni per la partecipazione al nuovo organo consultivo era stato pubblicato nel dicembre del 2018, in seguito all’approvazione in Consiglio comunale di quattro mesi prima, su proposta dellassessore Sigillo, del Regolamento per listituzione della Consulta giovanile: l’obiettivo era ed è quello di favorire la partecipazione alle decisioni politiche e il coinvolgimento nelle scelte di una fascia di popolazione spesso poco interessata a seguire gli avvenimenti del Palazzo. Alla Consulta posso aderire cittadini tra i 16 e i 30 anni di età, che andranno a comporre gli organi previsti dal regolamento, ossia Assemblea, Comitato esecutivo e Presidente: dellAssemblea fanno parte anche il sindaco o lassessore alle Politiche giovanili, senza diritto di voto. A Santa Teresa non esisteva finora alcuna Consulta, visto che nonostante nel 2013 il Consiglio abbia modificato le deliberazioni del 2010 e 2011 che istituivano sei organismi di partecipazione popolare riducendoli a tre (Sport-tempo libero-cultura-ambiente; Politiche giovanili; Pari opportunità-promozione socio assistenziali-anziani), gli stessi non divennero mai operativi. Nel 2018 lAmministrazione ha deciso di attivare solo la Consulta per i giovani, che adesso vedrà a luce.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.