Giovedì 28 Maggio 2020
Scongiurato il rischio di spostare alcune classi ai licei. Proseguono gli interventi


S. Teresa, lavori a ritmo serrato alla media "Petri": lezioni al via senza doppi turni

di Andrea Rifatto | 30/08/2017 | ATTUALITÀ

1525 Lettori unici

Il sopralluogo effettuato nella struttura

La corsa contro il tempo per garantire la normale ripresa delle lezioni alla scuola media “Lionello Petri” di S. Teresa di Riva, nonostante i lavori in corso, ha dato i suoi frutti. Ieri mattina si è infatti avuta conferma che non sarà necessario traslocare alcune classi all’Istituto “Caminiti-Trimarchi” con l’istituzione dei doppi turni pomeridiani, come era stato ipotizzato in un primo momento. La decisione di far rientrare tutti gli studenti nel plesso di via Fratello Lo Schiavo sin dall’11 settembre, primo giorno di lezione dell’anno scolastico 2017/2018, è stata presa al termine di un sopralluogo eseguito nella struttura a cui hanno preso parte il sindaco Danilo Lo Giudice, il vicesindaco Annalisa Miano, la dirigente dell’Istituto comprensivo Enza Interdonato, il dirigente dell’Ufficio tecnico comunale Franco Pagano e il responsabile della ditta di Balestrate (Palermo) che sta eseguendo i lavori di ristrutturazione e manutenzione straordinaria, finanziati con 1,5 milioni di euro dalla Regione, a cui si sono aggiunti 395mila euro del Comune. Presenti anche l’assessore Domenico Trimarchi e i consiglieri Cristina Pacher e Anna Dominici.

Da quando è finita la scuola abbiamo monitorato di continuo i lavori e devo ringraziare l'ingegnere Onofrio Crisafulli del nostro Ufficio tecnico che è stato straordinario nella direzione degli stessi – ha detto Lo Giudice – e con la collaborazione di Comune, impresa e scuola siamo riusciti in un piccolo miracolo. Quando c’è buona volontà le soluzioni si trovano, magari i primi giorni ci sarà qualche lieve disagio ma nulla in confronto a dover andare a scuola il pomeriggio”. Gli studenti potranno utilizzare l’intero corpo A della Media e faranno rientro in undici aule al primo piano mentre la dodicesima sarà ricavata nell’ufficio di presidenza al piano terra, visto che gli uffici sono stati traslocati nel plesso di Sant’Alessio Siculo. La dirigente Interdonato, per accelerare le operazioni di sistemazione dei locali, ha fatto rientrare anticipatamente dalle ferie i collaboratori scolastici, che sono all’opera per posizionare gli arredi e ripulire aule e locali comuni: “Puntavamo a iniziare l’anno senza doppi turni e spostamenti e fortunatamente siamo riusciti a trovare le soluzioni – ha detto la dirigente – evitando disagi sia agli studenti che al corpo docente e continue modifiche agli orari delle lezioni”. Per accedere alla scuola si utilizzerà l’ingresso laterale del plesso di via Fratelli Lo Schiavo e la scala antincendio posta sul retro della struttura, in quanto il prospetto principale è ancora interessato dagli interventi. Il servizio di mensa scolastica partirà invece con circa dieci giorni di ritardo in quanto il refettorio scolastico è interessato dai lavori. 

I lavori nel corpo B, iniziati a metà giugno, sono praticamente conclusi: in questa ala si è intervenuto con la manutenzione di alcuni pilastri e travi e con la tinteggiatura di tutti i locali, con la posa di nuovi infissi interni e attrezzature di ultima generazione. Nel corpo A, invece, sono in corso opere più consistente sulle strutture, con il rinforzo di travi e pilastri realizzati all’epoca della costruzione con calcestruzzo depotenziato che rendeva instabile la struttura dal punto di vista sismico, che andranno avanti ancora per mesi visto che la conclusione delle stesse, consegnate il 21 dicembre dello scorso anno, è prevista per giugno 2018. “La Regione non ci ha mandato un solo euro del finanziamento e abbiamo anticipato noi oltre 300mila euro – ha aggiunto il sindaco – diversamente la ditta non avrebbe potuto neanche iniziare”. Fin qui, infatti, il Comune di S. Teresa ha versato all’impresa esecutrice le prime due tranche per un totale di 273mila euro. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.