Venerdì 19 Aprile 2024
Approvata all'unanimità dal Consiglio comunale su input delle associazioni


S. Teresa, istituita la Consulta per l’ambiente e la qualità della vita: voce ai cittadini

di Andrea Rifatto | 28/04/2021 | ATTUALITÀ

782 Lettori unici

L'assessore Gianmarco Lombardo

Nasce la Consulta per la sostenibilità ambientale e la qualità della vita a Santa Teresa di Riva. Ad istituirla è stato il Consiglio comunale nel corso dell’ultima seduta, approvando il Regolamento giunto in Aula su proposta dell’assessore all’Ambiente, Gianmarco Lombardo. Il nuovo organismo di partecipazione popolare, che si va ad aggiungere alla già operativa Consulta giovanile, ha ottenuto il via libera unanime da maggioranza e opposizione (assente alla seduta online solo la vicepresidente del Consiglio, Cristina Pacher) e dunque adesso sarà avviato l’iter affinché possa costituirsi ufficialmente. L’obiettivo della nuova Consulta ambientale, nata anche su input del Comitato Jonico Beni Comuni e delle associazioni del settore che hanno collaborato con l’assessore Lombardo alla stesura del Regolamento, è favorire la partecipazione dei cittadini con l’intento di coinvolgere le realtà operanti sul territorio comunale nelle proposte di politiche e programmi per promuovere la sostenibilità ambientale, lo sviluppo sostenibile, uno stile di vita sano, migliorando il benessere personale e comunitario e diffondendo l’idea di un’ecologia integrale come pratica quotidiana. Scopo dell’organismo, che ha funzioni consultive, è quello di dare indicazioni e suggerimenti in materia di riduzione rifiuti, mobilità sostenibile, tutela del paesaggio, economia circolare ed energie rinnovabili, promuovendo iniziative utili al conseguimento dell’obiettivo rifiuti zero e salvaguardare l’ambiente da ogni inquinamento, coinvolgendo anche le scuole. La Consulta per la sostenibilità ambientale e la qualità della vita sarà composta dal sindaco e dall’assessore all’Ambiente (senza diritto di voto), da due consiglieri comunali (uno di maggioranza e uno di minoranza) e da un rappresentante per ogni associazione, ente, comitato o gruppo riconosciuto che ne farà richiesta (fino ad un massimo di 9 membri): il presidente viene eletto tra i componenti (esclusi gli amministratori comunali), e dura in carica tre anni, affiancato da un vicepresidente e da un segretario.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.