Lunedì 17 Giugno 2024
Chiesti interventi in due intersezioni per migliorare la viabilità e ridurre i pericoli


S. Teresa, il Pd invoca il ritorno dei semafori: "Incroci pericolosi, serve più sicurezza"

di Redazione | 24/03/2021 | ATTUALITÀ

1128 Lettori unici

L'incrocio tra le vie Crispi e Torrente Portosalvo

Installare i semafori in due incroci cittadini sulla Statale 114 per aumentare la sicurezza degli automobilisti. È la richiesta avanzata all’Amministrazione comunale dal Circolo del Partito democratico di Santa Teresa di Riva, che torna a chiedere interventi in merito alla viabilità ritenendo che persistano “alcune criticità che oltre ad essere fonte di pericolo per gli utenti, rallentano notevolmente lo scorrimento del traffico veicolare, che risulta piuttosto intenso nei punti esaminati”. “La recente realizzazione dei quattro attraversamenti pedonali con semaforo sul lungomare ha riguardato la salvaguardia dei pedoni ma non il traffico veicolare, che merita un’attenzione che finora è mancata - evidenzia il segretario Angelo Casablanca - l’incrocio che risulta in assoluto il più pericoloso e trafficato è quello tra le vie Francesco Crispi e Torrente Portosalvo (la Strada provinciale 19 che conduce a Savoca), così come quello all’estremità sud del paese, tra le vie Crispi e Sebastiano Famulari-Stradella Catania, che attraversa i due sensi di marcia e costituisce anch’esso un attraversamento alquanto pericoloso. Due impianti semaforici saranno sicuramente molto utili a disciplinare l’ingente mole di traffico e prevenire incidenti”. Dunque una richiesta per tornare agli Anni '90, quando agli incroci erano presenti i semafori che però funzionarono per pochissimo tempo e vennero poi rimossi. Il Pd segnala poi come i lavori eseguiti sulla strada di collegamento tra le due frazioni Misserio e Fautarì “non abbiano previsto l’installazione di guardrail in dei punti alquanto pericolosi dell’arteria, anche in considerazione che essa risulta completamente al buio e con una carreggiata ristretta nei punti esaminati” e tornano a sollecitare l’Amministrazione ad intervenire con il rifacimento del manto stradale sulla Panoramica, in alcuni tratti del lungomare e di piazza Stracuzzi, “visto che è rimasta sorda alle nostre utili osservazioni senza dare alcuna risposta in termini di interventi concreti”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.