Sabato 30 Maggio 2020
Il sindaco spiega l'iter dell'ampliamento: previsti 877 loculi tra Centro e Misserio


S. Teresa, "Entro l'anno via ai lavori nei cimiteri": operazione da 3,5 milioni di euro

di Andrea Rifatto | 31/08/2019 | ATTUALITÀ

700 Lettori unici

Il progetto per il cimitero centro

“Entro l’anno siamo pronti ad avviare i lavori anche per questo importante cantiere, ponendo fine all’atavica carenza di loculi che da sempre attanaglia la nostra comunità”. Ad annunciarlo è il sindaco di S. Teresa, Danilo Lo Giudice, in merito all’ampliamento dei cimiteri cittadini tramite l’iniziativa di project financing proposta dai privati. Nelle scorse settimane la concessionaria che si è aggiudicata la procedura, la società cooperativa Caes-Consorzio Artigiano Edile Sicilia con sede a Pace del Mela, ha trasmesso all’Amministrazione il progetto esecutivo ai fini dell’ottenimento del parere dell’Asp, dopo che la Giunta aveva approvato il definitivo il 27 febbraio. La concessione dei cimiteri Centro e Misserio durerà 10 anni, con un investimento complessivo dei privati pari a 2 milioni 525mila 775 euro, di cui 1 milione 742mila 417 per lavori, 443mila 604 per somme a disposizione e Iva, 72mila 063 per oneri sicurezza e 266mila 033 per oneri fiscali ed accessori comprese le migliorie, ossia uno sconto di 101mila 234 euro sui prezzi dei loculi acquistati direttamente dal Comune. Il totale dei ricavi ammonta a 3 milioni 502mila 051 euro. Il progetto, redatto dall’ingegnere Massimo Abate e dal geometra Daniele Triolo, entrambi di S. Teresa, prevede la realizzazione di piattaforme sopraelevate al di sopra dei blocchi loculi esistenti, con celle prefabbricate in vetroresina a blocchi modulari da quattro. L’intervento consentirà di ricavare 727 loculi nel camposanto centrale e 150 a Misserio, per un totale di 877 posti.

“Tra la progettazione definitiva e quella esecutiva è stato necessario compiere un complesso studio – spiega il sindaco – al fine di progettare una struttura di contenimento dei loculi che fosse al tempo stesso leggera, performante e antisismica, realizzando materialmente dei prototipi al fine di operare, appena autorizzati, nel più breve tempo possibile”. La ditta concessionaria nelle scorse settimane ha eseguito un sopralluogo nei cimiteri con i propri tecnici e dunque se non vi saranno intoppi nei prossimi mesi partiranno i lavori. Il progetto prevede anche la realizzazione di due ascensori per abbattere le barriere architettoniche e di una tettoia all’ingresso, oltre a una riqualificazione complessiva delle strutture murarie e dell’impianto di illuminazione. “Non ci saranno incrementi dei costi – aggiunge il sindaco – e a differenza di come avviene oggi si usufruirà di un servizio omnicomprensivo, infatti oltre all’acquisto del loculo verrà fornita la lapide, gli arredi funebri e il servizio di tumulazione”.

Più informazioni: cimiteri s. teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.