Venerdì 23 Febbraio 2024
Affidati i servizi dal Comune per consentire l'inclusione e il pieno diritto allo studio


S. Teresa, due appalti per 50mila euro per garantire l'assistenza agli studenti disabili

di Andrea Rifatto | 01/10/2021 | ATTUALITÀ

614 Lettori unici

Il Comune ha accolto le richieste delle dirigenti

Affidati due appalti dal Comune di Santa Teresa di Riva per garantire il servizio di assistenza specialistica educativa a supporto degli studenti portatori di handicap. Gli Uffici si sono attivati anche alla luce delle note pervenute dalle dirigenti dell’Istituto Comprensivo e della Direzione didattica, con le quali è stata richiesta, per l’anno scolastico appena iniziato, la copertura delle attività di autonomia e comunicazione e assistenza specialistica, visto che con le esigue unità di personale scolastico in organico non si riesce a far fronte alle esigenze, anche in conseguenza delle direttive sul contenimento del Covid-19, se non per l’assistenza di base. Per il servizio di assistenza, non contemplato tra quelli erogati dal Distretto socio-sanitario D32, il Comune ha stanziato 30mila 600 euro e ha affidato l'appalto all'associazione “Ialite Onlus” di Maniace, a fronte del pagamento sotto forma di voucher per un importo unitario pari a 15 euro per 60 ore settimanali. Per l’assistenza alla comunicazione, invece, il Distretto ha trasmesso per le famiglie l’elenco delle cooperative accreditate per lo svolgimento del servizio e il Comune di Santa Teresa, vista l’urgenza per l'inizio dell'anno scolastico e la necessità di garantire la continuità didattica, ha messo a disposizione 19mila 425 euro e ha siglato l'affidamento con la cooperativa “Orsa Maggiore” di Acicatena, per un monte ore settimanale di 30 ore e per un importo di 18,50 euro da versare con la distribuzione di voucher. Il Comune si è attivato in quanto deve garantire assistenza specialistica per i minori con una disabilità grave e che ne limita totalmente l’autonomia, al fine di dare attuazione al principio di inclusione scolastica e sociale degli studenti con disabilità e consentire loro di esprimere al meglio le proprie abilità e potenzialità, e dunque ha preso atto dei pareri del Gruppo di lavoro operativo per l’inclusione degli alunni con disabilità, che ha rilevato la gravità e non autosufficienza dei minori al fine di assegnare le misure di sostegno. L’Area Amministrativa del Comune ha rilevato come tra le risorse umane disponibili in municipio non vi fossero figure professionali in possesso di specifica competenza professionale in materia e pertanto ricorrevano i presupposti per affidare l’incarico a personale esterno qualificato.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.