Martedì 24 Novembre 2020
La professoressa Sofia Famulari lo ha consegnato alla Croce Rossa di Taormina


S. Teresa, docente va in pensione e con il regalo dei colleghi dona un defibrillatore

di Andrea Rifatto | 20/11/2020 | ATTUALITÀ

658 Lettori unici

La consegna del defibrillatore alla Croce Rossa

Il regalo di fine carriera dei suoi colleghi è diventato un dono per salvare vite umane. La professoressa Sofia Famulari, per tanti anni docente di Matematica e Fisica al Liceo Classico di Santa Teresa e andata in pensione dall’1 settembre, aveva manifestato la volontà di voler donare un defibrillatore alla Croce Rossa Italiana di Taormina, dove svolge attività di volontariato da circa 20 anni. E come regalo di pensionamento ha chiesto ai colleghi un contributo economico per acquistare l’importante strumento salvavita: in occasione della festa ha quindi raccolto le offerte e dopo aver aggiunto la quota mancante ha consegnato la somma al Comitato Cri Roccalumera-Taormina, che ha trasformato il suo desiderio in realtà acquistando un defibrillatore che verrà posizionato nella sede taorminese. La consegna è avvenuta nel corso di un breve momento di incontro all’Istituto “Caminiti-Trimarchi”, alla presenza della professoressa Famulari, della dirigente scolastica Carmela Maria Lipari con il collaboratore vicario Carmelo Ucchino, del presidente del Comitato Croce Rossa Roccalumera-Taormina Filippo Isaja, della referente taorminese Rosanna Scavo e di altri volontari. “La scuola è stata la mia gioia, i miei alunni mi hanno voluto sempre bene e mi mancano in particolare i colleghi, che restano però nel cuore - ha detto la docente, visibilmente emozionata - ho fatto tante esperienze con la Croce Rossa, adesso sono in pensione sia dalla scuola che dal volontariato attivo, perchè il peso degli anni si fa sentire, e ho voluto contribuire donando qualcosa che mancava”. La dirigente Lipari ha evidenziato come “la professoressa Famulari nella sua vita ha avuto due grandi amori, la scuola e il volontariato, due attività accomunate da un profondo spirito di servizio, per accompagnare i più giovani nel loro cammino e per aiutare le fasce più deboli e chi soffre”. Per Isaja “un gesto bellissimo quello di donare il defibrillatore, uno strumento importante, di ultima generazione, fondamentale per salvare vite umane”, mentre la referente taorminese Scavo ha ricordato come “il tempo della solidarietà è infinito, ben vengano queste iniziative”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.