Martedì 20 Ottobre 2020
Incontro tra Amministrazione e Penelope per definire l'assunzione da parte delle ditte


S. Teresa, disabili e mondo del lavoro: importante passo verso il Regolamento

di Gianluca Santisi | 19/10/2017 | ATTUALITÀ

1257 Lettori unici

L'incontro in Municipio

Passo importante a S. Teresa di Riva verso l’approvazione del regolamento comunale per l’inserimento lavorativo dei disabili. Un’iniziativa promossa dall’associazione “Penelope” e sottoscritta da oltre 700 persone. Le parti si sono incontrate in Municipio, alla presenza del presidente dell’associazione “Penelope” Giuseppe Bucalo, della responsabile dell’Help Center "Felicia Impastato" Antonella Casablanca, della presidente dell’associazione “Dispari Onlus” Natalina Polmo, del sindaco Danilo Lo Giudice, degli assessori Annalisa Miano e Domenico Trimarchi, della presidente del Consiglio comunale Domenica Sturiale, della sua vice Cristina Pacher e dei consiglieri comunali Anna Dominici e Mariella Di Bella. “Abbiamo condiviso le prossime tappe da seguire – ha annunciato il sindaco – specificando la necessità di snellire quanto già proposto, cercando di individuare sia le aree di attuazione che le modalità. Dal confronto costruttivo nascono sempre delle buone opportunità e sono certo che anche stavolta riusciremo a introdurre un principio di buona amministrazione che ci aiuterà a migliorare la nostra società”. Una nuova riunione è stata fissata per il prossimo 8 novembre alle ore 11, sempre nel Municipio di S. Teresa, allo scopo di definire gli ultimi dettagli e potere così portare il regolamento all’esame del Consiglio comunale. “L’orientamento condiviso dal tavolo di confronto – ha commentato il presidente dell’associazione “Penelope”, Giuseppe Bucalo – propone l’impegno da parte dell’amministrazione comunale a inserire in tutti gli appalti promossi dalla stessa, ad esclusione di quelli per servizi socio-assistenziali, come previsto per legge, un’apposita clausola sociale che prevede l’assunzione di uno o più disabili da parte delle ditte aggiudicatarie, sulla base di un preciso piano di inserimento lavorativo che sarà obbligatorio e vincolante per la partecipazione alla gara e oggetto di valutazione di merito”. Per il presidente di “Penelope” si tratta di “un passo avanti rispetto alla proposta iniziale che, se approvata dal Consiglio comunale, potrebbe avviare una nuova stagione di solidarietà attiva e di politiche sociali mirata a promuovere le pari opportunità per tutti”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.