Venerdì 24 Maggio 2024
Continuano gli sversamenti di liquami sull'arenile. E i turisti fuggono


S. Teresa di Riva. Anche senza pioggia esplode la fogna in spiaggia

di Andrea Rifatto | 16/09/2015 | ATTUALITÀ

2455 Lettori unici

L'esplosione della fogna in spiaggia a Barracca

Questa volta non è colpa della pioggia, ma il copione è sempre lo stesso: fogna che esplode in spiaggia tra i bagnanti esterrefatti e odori nauseabondi che invadono il lungomare e le abitazioni. Siamo a S. Teresa di Riva, dove gli ultimi scampoli d'estate offrono la solita sorpresa, se così si può definire. Stamane intorno alle 11 l'ennesimo episodio di sversamento di liquami sull'arenile, tra le vie Del Gambero e Torrente Portosalvo: l'esplosione è avvenuta in corrispondenza del vecchio scarico fognario che dal muro del lungomare conduceva alla fossa settica ormai dismessa, ma che puntualmente ritorna in superficie perchè mai totalmente demolita. Un "ruscello" di fogna che è arrivato fino alla battigia, costringendo pescatori e bagnanti a battere in ritirata tra l'indignazione generale. Tra questi anche una coppia di turisti stanieri, letteralmente fuggita dopo aver constatato come non si trattasse di acqua di sorgente... Ormai nella cittadina jonica ci si è abituati, o quasi, a tali fenomeni, che hanno rappresentato il leitmotiv dell'estate ormai agli sgoccioli. In attesa che venga realizzata in tutto il paese la rete fognaria e non si faccia più affidamento sul sistemo misto con l'acqua piovana, non resta che turarsi il naso. Anche quando fuori c'è il sole. 

AGGIORNAMENTO
Lo sversamento è stato interrotto dopo circa due ore in seguito all'intervento degli operai dell'Ufficio tecnico. A provocare l'episodio sarebbe stato un galleggiante bloccato dai rifiuti, che ha mandato in tilt l'elettropompa che spinge i reflui fognari verso il depuratore di contrada Catalmo. Dopo la sostituzione del galleggiante la situazione è tornata alla normalità.

 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.