Venerdì 23 Febbraio 2024
Presterà servizio al Cas. il Comune non gli riconosce la qualifica più alta


S. Teresa, Crisafulli lascia "a metà" l'Ufficio tecnico. Arriva un rinforzo da Furci

di Andrea Rifatto | 01/04/2018 | ATTUALITÀ

7287 Lettori unici

L'ingegnere Onofrio Crisafulli

Rimarrà al suo posto “a mezzo servizio” l’ingegnere Onofrio Crisafulli dell’Ufficio tecnico comunale di S. Teresa di Riva. Il dipendente assumerà infatti nei prossimi mesi un incarico al Consorzio per le autostrade siciliane, che ha già fatto richiesta al Comune, per 18 ore settimanali. Il tecnico santateresino ha fatto ingresso in Municipio l’1 gennaio 2016, arrivando in comando dal Settore tecnico della Città metropolitana di Catania, dove si è occupato a lungo di progettazioni e direzioni lavori di opere in particolare inerenti la costruzione di strade. Inserito nell’organico con la qualifica di istruttore tecnico geometra (categoria C1, posizione economica C5), è stato assunto definitivamente dall’Ente santateersino l’1 gennaio 2017 all’interno dell’Area Pianificazione e Gestione del Territorio-Attività produttive, dove si occupa di progettazioni e anche dell’Aro comunale rifiuti, di cui è direttore. Adesso è arrivata la proposta dal Cas. L’ingegnere Crisafulli ha fatto presente al Comune di S. Teresa come a suo avviso fosse opportuno essere inquadrato nella posizione economica da ingegnere e non da geometra. Una richiesta che l’Amministrazione comunale non ha soddisfatto, anche perché sembrerebbe si voglia evitare di fare insorgere disparità con i colleghi di ufficio e creare una situazione anomala in cui il dirigente dell’Utc è un geometra (Francesco Pagano) mentre Crisafulli sarebbe un sottoposto pur avendo con una qualifica più elevata. Dunque la permanenza a S. Teresa sarà limitata a 18 ore e non più 36 a settimana. Per sopperire alla minor presenza potrebbe arrivare in rinforzo dal Comune di Furci Siculo il geometra Carmelina Gatto (cat. C-C5), che già lo scorso agosto ha chiesto e ottenuto dall'Ente furcese il nulla osta al trasferimento in mobilità o comando presso un altro Comune e sembrerebbe volersi spostare a S. Teresa.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.