Lunedì 15 Aprile 2024
Concluso l'insediamento dei sei organismi. A breve le assemblee pubbliche


S. Teresa, Comitati di quartiere operativi: eletti vicepresidenti e segretari - FOTO

di Andrea Rifatto | 29/09/2017 | ATTUALITÀ

2101 Lettori unici

Il Comitato Centro-Torrevarata

Completato ieri sera l’insediamento dei Comitati di quartiere di S. Teresa di Riva. Nel corso delle prime convocazioni dei sei organismi consultivi è stato preso atto dell’elezione dei presidenti, ossia i candidati di ogni singolo comitato che hanno riportato il maggior numero di voti alla consultazione del 17 settembre, e sono stati eletti i vicepresidenti e i segretari, in quasi tutti i casi all’unanimità anche se non sono mancate piccole diatribe interne. Nel Comitato di quartiere Barracca-Catalmo, presieduto da Maria Ragusa, la vicepresidenza è andata a Marco Serri mentre segretario è stata votata Daniela Ucchino; a Ciumaredda-Portosalvo-Cantidati, dove è presidente Melania Principato, che sarà anche coordinatrice dei presidenti avendo riportato il maggior numero di voti in assoluto, sono stati eletti Alberto Rifatto come vicepresidente e Andrea Frazzica come segretario; Centro-Torrevarata (presidente Carlo Intersimone) ha scelto Agata Maccarrone per la vicepresidenza mentre segretario è Giovanni Casablanca; il Comitato Bucalo-Sparagonà, presieduto da Andrea Nicita, ha eletto nel corso della prima seduta Ennio Sturiale nel ruolo di vicepresidente e Annalisa Pirri come segretario; a Giardino-Quartarello-San Gaetano (presidente la riconfermata Maria Vittoria Buono) sono stati eletti Giovanni Maccarrone come vice presidente e Marinella Spadaro segretario; nelle frazioni Misserio-Fautarì, il riconfermato presidente Cettina Triolo sarà affiancato dal vice sarà Floriana Amasi e dal segretario Saverio Amasi. Alle sedute di insediamento sono intervenuti il sindaco Danilo Lo Giudice, gli assessori Annalisa Miano, Domenico Trimarchi, Gianmarco Lombardo ed Ernesto Sigillo e diversi consiglieri comunali. Il prossimo passo sarà la convocazione, entro 45 giorni, dell’assemblea di quartiere aperta ai cittadini, che secondo regolamento deve tenersi almeno due volte l’anno. Un’occasione per confrontarsi con i residenti dei quartieri e raccogliere segnalazioni, suggerimenti e proposte da inoltrare all’Amministrazione comunale, con cui i 54 componenti dei Comitati di quartiere hanno iniziato a collaborare sin dal giorno dopo le elezioni.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.