Sabato 21 Maggio 2022
Niente processione ma tanta fede: il 16 solenne pontificale con l’arcivescovo


S. Teresa celebra la Madonna del Carmelo: oggi al via i festeggiamenti per la patrona

di Redazione | 07/07/2020 | ATTUALITÀ

1083 Lettori unici

Il simulacro della Madonna del Carmelo

Sarà una festa patronale insolita, senza la tradizionale processione per le vie del paese. Ma a Santa Teresa è tutto pronto per far vivere all’insegna della profonda fede e devozione i festeggiamenti in onore della Madonna del Carmelo, venerata il 16 luglio nell’omonimo santuario del quartiere Bucalo. Il parroco, don Ettore Sentimentale, e il Comitato festa hanno stilato un programma che prende il via oggi, con il solenne novenario che andrà avanti fino al 15 luglio. Tutte le celebrazioni si svolgeranno all’aperto nel giardino dell’Oratorio, dove è stata ulteriormente migliorata la fruibilità dell’area, con ingresso da via Fiorentino: alle 18.30 le confessioni, alle 18.45 recita del Santo Rosario e novena alle 19.30 celebrazione eucaristica, con predicazione di padre Alessandro De Gregorio. Domenica 12 la messa sarà celebrata alle 7.30 nel santuario, poi alle 18.45 Santo Rosario e novena, alle 19.30 seconda celebrazione eucaristica e alle 21.30 veglia di preghiera animata dai giovani; martedì 14 si celebrerà il 62° anniversario dell’elevazione della chiesa a santuario e dell’Incoronazione del simulacro della Madonna, con una messa alle 19.30 presieduta dal vicario foraneo della zona jonica, don Angelo Isaja, seguita alle 21.30 dall’incontro con i ragazzi dell’Oratorio; mercoledì 15, vigilia della festa, alle 18.45 Santo Rosario e Novena, alle 19.30 celebrazione presieduta da don Nino Basile, direttore della Caritas diocesana. Giovedì 16 si parte con le confessioni dalle 6 alle 9, poi messe alle 6, 7 e 8 celebrate rispettivamente dai sacerdoti Ettore Sentimentale, Alessandro De Gregorio e Agostino Giacalone, parroci delle tre parrocchie di Santa Teresa; alle 20 solenne pontificale presieduto dall’arcivescovo, di Messina, monsignor Giovanni Accolla, con la partecipazione dei sacerdoti del comprensorio e delle autorità civili e militari. Al termine della celebrazione il sindaco leggerà l’atto di affidamento alla Madonna del Carmelo e consegnerà le chiavi della città. Considerato il delicato periodo post Covid-19, parte del ricavato delle offerte raccolta durante l’intero periodo della festa sarà devoluto alla Caritas parrocchiale. Per i festeggiamenti in onore della patrona, l'Amministrazione comunale di Santa Teresa ha concesso un contributo straordinario di 3mila 500 euro su richiesta del parroco.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.