Sabato 27 Novembre 2021
Il Comune continua a non creare gli spazi e gli autotrasportatori sostano ovunque


S. Teresa, caos quotidiano e slalom tra i camion per l'assenza di stalli carico-scarico

di Andrea Rifatto | 25/06/2021 | ATTUALITÀ

916 Lettori unici

Camion costretti a sostare sui marciapiedi

Continuano a registrarsi numerosi disagi per gli autotrasportatori che giungono quotidianamente a Santa Teresa di Riva per effettuare le consegne alle attività commerciali. A causa della carenza di stalli riservati al carico e scarico delle merci, infatti, sia sul lungomare che sulla Statale 114 si verifica molto spesso che i mezzi, anche di notevoli dimensioni, siano costretti a sostare in doppia fila, sui marciapiedi o addirittura sulla carreggiata, anche per molti minuti, per poter effettuare le operazioni di carico e scarico. tutto ciò provoca pesanti ripercussioni sulla viabilità, in quanto nel caso del lungomare i mezzi sostano sulle strisce pedonali, davanti ai passi carrabili, nelle aree per la fermata degli autobus oppure rimangono sulla corsia di marcia ostruendola interamente, solitamente quella in direzione Catania, con le auto costrette a invadere quella opposta per transitare, mentre sulla Nazionale la circolazione subisce pesanti rallentamenti a causa del restringimento o della totale occupazione dello spazio libero per il transito, spesso ancora più ridotto a causa di veicoli lasciati in doppia fila. Disagi che si ripercuotono anche sui pedoni, costretti a scendere in strada quando si trovano parcheggiato sul loro cammino un camion delle consegne. Gli autisti, dal canto loro, non trovano alternative per raggiungere rapidamente gli esercizi destinatari della merce e spesso sono bersaglio degli improperi lanciati dagli automobilisti o dei richiami degli agenti della Polizia locale, che si trovano a dover intervenire quando la circolazione rimane bloccata. Sul corso Regina Margherita al centro del paese, ad esempio, esiste un solo stallo per il carico e scarico nel quartiere Sacra Famiglia, all’angolo con via Leonardo Sciascia, e poi più nulla fino a oltre il Centro, una delle zone dove ricadono numerosi negozi e dove dunque è fondamentale la presenza di stalli delimitati con striscia gialla riservati agli autotrasportatori, magari in fasce orarie ben definite. Invece dopo il rifacimento della segnaletica stradale, oltre tre anni fa, è stato persino eliminato uno stallo che esisteva nei pressi di via Del Traffico, anzichè provvedere ad incrementarli. Tutto ciò a discapito di commercianti, autotrasportatori e automobilisti, mentre il Comune continua a non risolvere la problematica.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.