Domenica 14 Luglio 2024
L'Amministrazione utilizza fondi di Governo e Comune per migliorare la viabilità


S. Teresa, cantieri in arrivo sulle strade per asfalto, rotonda e barriere architettoniche

di Andrea Rifatto | 20/08/2021 | ATTUALITÀ

1071 Lettori unici

La rotonda prevista a Barracca

Partiranno diversi interventi a settembre sulle strade di Santa Teresa di Riva. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Danilo Lo Giudice ha infatti approvato un progetto esecutivo da 178mila euro per la messa in sicurezza e il miglioramento di arterie e incroci, in qualche caso trascurati da parecchi anni. Grazie ai contributi assegnati dal Governo, ossia 110mila 644 euro dal Ministero dell’Interno per la realizzazione di investimenti per la messa in sicurezza di strade, edifici e patrimonio e altri 44mila 846 euro dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per la realizzazione di infrastrutture sociali, ai quali sono stati aggiunti 22mila 506 del bilancio comunale, sono state programmate alcune opere più volte chieste dalla cittadinanza. L’elaborato redatto dall’ingegnere Onofrio Crisafulli dell’Ufficio tecnico prevede una spesa di 135mila 380 per lavori e 42mila 619 per somme a disposizione e adesso, dopo il via libera dato dalla Giunta, si passerà alle fasi di appalto.

Il progetto prevede il rifacimento dell’asfalto in via Torrente Portosalvo (foto sopra) nel tratto tra la Statale 114 e la rotonda sotto il viadotto autostradale, strada che come abbiamo segnalato più volte è in pessime condizioni costellata da buche e avvallamenti (dove non è stato rifatto il tappetino in occasione dei lavori di metanizzazione in quanto le condotte sono state interrate sul marciapiede) e giunti scoperti, visto che si tratta della copertura di un torrente di cui andrebbe valutata anche la sicurezza statica considerato che dagli Anni ’60 ad oggi non è mai stata oggetto di verifiche. Poi si procederà con il rifacimento dei tratti di asfalto ammalorati sul lungomare, riasfaltato dopo la metanizzazione ma non sempre a regola d’arte e l’abbattimento delle barriere architettoniche sui marciapiedi alle estremità sud e nord del paese, dove non si è intervenuto negli ultimi due anni in occasione dei cantieri aperti a tale scopo. Infine è stata prevista la costruzione di una mini rotatoria all’estremità sud della Statale 114 nel quartiere Barracca, all’incrocio tra la vie Francesco Crispi, Stradella Catania, Torrente Agró e Sebastiano Famulari, dove si sono verificati diversi incidenti con scontri tra le auto che arrivano dal lungomare e dalla Statale: il Comune, che attende ancora il nulla osta di Anas chiesto a dicembre, ha previsto la realizzazione di una rotonda con tre isole spartitraffico che dovrebbe servire a migliorare la viabilità e ridurre i pericoli.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.