Sabato 13 Luglio 2024
La struttura sarà realizzata con un contributo del Governo del bando Sport e Periferie


S. Teresa, appaltati i lavori per il campo da calcetto: sarà il primo impianto pubblico

di Andrea Rifatto | 19/11/2022 | ATTUALITÀ

736 Lettori unici

L'area dove sorgerà il campo da calcetto

A tre mesi dall’avvio delle procedure sono stati appaltati i lavori di costruzione del primo campo da calcetto comunale di Santa Teresa di Riva. L’opera è stata finanziata dal Governo nazionale con il bando Sport e Periferie 2020” del Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, al quale l’Amministrazione comunale ha partecipato negli anni scorsi riuscendo ad entrare in graduatoria ed ottenere un finanziamento di 425mila 500 euro: adesso è stata individuata l’impresa che realizzerà gli interventi. Ad aggiudicarsi la procedura negoziata senza bando, con il criterio del minor prezzo, è stata la ditta “Alkantara Costruzioni Srl” di Taormina, che ha superato le sei società ammesse alla fase finale (dieci quelle invitate, otto le partecipanti) proponendo un ribasso del 32,818% sull’importo a base d’asta di 319mila 426 euro, ottenendo così l’appalto per 214mila 596 euro, oltre oneri di sicurezza pari a 9mila 214 euro, per un totale di 223mila 810 euro. Seconda classificata è stata la ditta “Life Srl” di Catania con il 30,535%. 

L’opera sorgerà nel quartiere Torrevarata, tra le vie Sciascia e Diaz, dove attualmente esiste una pista di pattinaggio inutilizzata, secondo il progetto esecutivo redatto dall’ingegnere Onofrio Crisafulli dell’Ufficio tecnico, che sarà anche direttore dei lavori, che ammonta a 321mila 401 euro per lavori e 104mila 098 euro per somme a disposizione. L’elaborato prevede un terreno da gioco in erba sintetica per calcio a cinque outdoor e tchoukball, delle dimensioni regolamentari di 36 x 17,20 metri, oltre blocco spogliatoio prefabbricato, panchine, zone di ombreggiamento e aree verdi, spazio ricreativo e parcheggi; l’impianto sarà inoltre dotato di adeguati sistemi per l’efficientamento energetico con l’utilizzo di solare termico, fotovoltaico, luci a basso consumo e materiali e attrezzature provenienti da sistemi di riciclo. Il 2 agosto è stata sottoscritta tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Comune di Santa Teresa di Riva la convenzione che disciplina i reciproci impegni, le modalità di erogazione del finanziamento e di attuazione, la rendicontazione e monitoraggio del progetto e non appena l’aggiudicazione diventerà definitiva si potrà procedere alla consegna dei lavori e all’apertura del cantiere, per completare la riqualificazione di quell’area dove lo scorso anno è stato realizzato il parco giochi inclusivo grazie ai fondi della Regione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.