Domenica 31 Maggio 2020
Domani l'evento 'RugbyJam' organizzato dagli amici e dai compagni di squadra del giovane


Rugby e musica in spiaggia, Roccalumera ricorda Peppe Mastroeni

di Filippo Brianni | 12/08/2016 | ATTUALITÀ

4699 Lettori unici

Peppe Mastroeni

La palla ovale è pronta, batterie e chitarre acustiche pure. Anche i tamburelli siciliani, maranzani e l’immancabile “bummulu”. Le voci sono già calde e pure il “campo” lo è, caldissimo, bollente: la spiaggia di Roccalumera, all’altezza del torrente Sciglio. I rugbisti, soprattutto quelli dell’Asd Briganti di Librino, “corrono” ormai da tempo per raggiungere l’agognata meta. Una meta a portata di… cuore: assemblare in un unico evento sport, musica, solidarietà, divertimento, ricordo. Tutto ciò che era naturalmente assemblato nel carattere di Peppe Mastroeni, morto alcuni mesi fa a 34 anni. Sarà questo, domani, Rugbyjam, una giornata di beach rugby ed una serata di “beach music” dedicata a questo eclettico giovane, rugbysta, ballerino folk, musicista rock, sorridente e solidale. La sua perdita, più che un vuoto, ha lasciato un vero e proprio “pieno” in amici e conoscenti, un’inesauribile energia e voglia di fare che da Milano, Lugano, Torino, Catania è confluita in uno degli eventi che rischia di diventare tra i più caratteristici ed originali della riviera jonica. E che mette insieme, come in un puzzle, tutte le principali passioni di “Pippopeppe”, come veniva chiamato dagli amici.  Si comincia domattina alle 10, con l’iscrizione delle squadre e avvio del torneo di beach rugby, sia maschile che femminile. Pomeriggio le finali ed alle 19 la premiazione. Poi, via la palla, doccia veloce, e scende in campo la musica. Si comincia alle 20,30, con i folk dei "Canterini della Riviera Jonica Melino Romolo" (di cui Giuseppe Mastroeni ha fatto parte), prima di passare il “microfono” ad una serie di band che hanno risposto con entusiasmo all’invito degli organizzatori: Conqueror, Miqrà, Dreadful Imbroglio, Triska, Al(l) and Alone e Destination Tortuga.

Ed oltre sport e musica, RugbyJam è anche solidarietà, con una raccolta fondi sulla piattaforma di crowdfunding “produzioni dal basso”, che ha già raggiunto quota 5000 euro, coprendo già da tempo le spese previste per l’evento e consentendo di aiutare due iniziative. La prima, “I Brigandi si meritano un prato”, punta alla realizzazione del manto erboso per il campo di S. Teodoro (Catania); la seconda, punta ad aiutare, attraverso l’associazione “Salus D’Agostino”, attività di supporto (tra cui, per esempio, bus navetta dalle Eolie, parrucche, protesi mammarie provvisorie) ai pazienti chiemioterapici dell’ospedale di Taormina. Chi vorrà donare, potrà farlo anche ai banchetti delle associazioni, durante l’evento. Rugbyjam è attivissimo in rete, con pagine e account sui principali social, su youtube e sul sito www.rugbyjam.it.

Il programma in dettaglio

CAMPO/SPIAGGIA
ore 10.00:  Rugby Jam prende il via!
Ore 10.15: iscrizione squadre e preparazione gironi
Ore 10.45 - 13.00: torneo beach rugby
Ore 16.30 – 19.00: torneo beach rugby
Ore 19.30 – premiazione giocatori

AREA PALCO
20.30-1.00: concerti e intrattenimenti. 

Più informazioni: rugbyjam  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.