Domenica 19 Settembre 2021
Approvati dal Comune dopo il finanziamento da 200mila euro ottenuto dal Governo


Roccalumera, via libera ai progetti per manutenzione e messa in sicurezza di tre scuole

di Andrea Rifatto | 13/09/2021 | ATTUALITÀ

275 Lettori unici

La scuola media di Roccalumera

Via libera dall’Ufficio tecnico di Roccalumera a tre progetti esecutivi per la manutenzione straordinaria di altrettanti edifici scolastici cittadini. Grazie ai fondi stanziati nelle scorse settimane dal Governo per la realizzazione di interventi di edilizia “leggera”, previsti in vista dell’avvio del nuovo anno, il comune jonico ha infatti ottenuto un contributo di ben 200mila euro, l’esatto importo richiesto con le istanze di finanziamento inviate il 13 agosto al Ministero dell’Istruzione per partecipare all’Avviso pubblico emanato alcuni giorni prima, che ha messo a disposizione 270 milioni di euro per i comuni italiani. In tutti i casi gli elaborati, redatti dall’architetto Giuseppe Della Scala, dirigente dell’Area tecnica, prevedono interventi di messa in sicurezza, impermeabilizzazione, eliminazione dell’umidità di risalita e rifacimento dei servizi e degli impianti per migliorare il confort e la funzionalità delle strutture e sono stati adesso verificati e validati per poter proseguire con l’iter finalizzato ad appaltare le opere. L’importo più alto è stato destinato per la scuola primaria della frazione Allume, con un progetto da 92mila 500 euro di cui 80mila euro per lavori e 12mila 500 per somme a disposizione dell’amministrazione; per la scuola primaria del centro è stato redatto un elaborato da 63mila 500 euro di cui 55mila euro per lavori e 8mila 500 per somme a disposizione, mentre sulla scuola media di via Caminiti si interverrà con un progetto da 44mila euro, con 38mila euro destinati alle opere edili e 6mila euro a disposizione. Adesso il Comune dovrà caricare tutta la documentazione riguardante le tre scuole cittadine sul sistema informativo del Miur entro il 29 ottobre e successivamente l’Ufficio competente della Direzione generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale effettuerà tutte le verifiche circa il riconoscimento delle singole voci di spesa, valutandone la coerenza con le finalità previste, ed erogherà le somme previste dal finanziamento in due tranche. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.