Venerdì 01 Marzo 2024
Contratto a tempo indeterminato per 18 dipendenti. Soddisfatto il sindaco


Roccalumera, stabilizzati i precari del Comune: "Segno di efficienza finanziaria"

di Redazione | 06/01/2018 | ATTUALITÀ

2536 Lettori unici

Il sindaco Gaetano Argiroffi

“Diciotto dipendenti escono dalla precarietà, venendo inseriti in modo stabile e duraturo all’interno della pianta organica comunale senza l’assillo di dover ottenere ogni anno al 31 dicembre il rinnovo del contratto”. Esprime soddisfazione il sindaco di Roccalumera, Gaetano Argiroffi, dopo l’approvazione da parte della Giunta comunale della stabilizzazione di tutti i dipendenti precari dell’Ente, ossia 14 contrattisti e 4 lavoratori socialmente utili. “Con tale atto deliberativo il lavoro che li lega al Comune cambia tipologia e il rapporto a tempo determinato viene trasformato in rapporto di lavoro a tempo indeterminato – spiega il primo cittadino. Sono particolarmente orgoglioso e felice di quanto abbiamo fatto, per due ordini di motivi. Il primo è che finalmente un numero significativo di dipendenti, unitamente alle loro famiglie, escono dal guado della precarietà, legata all’incertezza di un rapporto di lavoro condizionato al rinnovo del contratto ad ogni scadenza che annualmente si verifica. In conseguenza, adesso essi grazie alla certezza del lavoro fisso possono programmare ogni tipo di iniziativa singola e familiare, guadagnando in  dignità e serenità".

"Secondariamente perché la stabilizzazione dei dipendenti precari certifica lo stato di salute finanziaria conseguito dal nostro Comune – prosegue Ariroffi – ciò perché ai fini di detta stabilizzazione, sulla scorta della circolare n. 3/17 del ministro della Funzione pubblica Marianna Madia, sono occorse tre pre-condizioni, cioè il rispetto del Patto di stabilità, l’approvazione dei bilanci in ossequio alle scadenze fissate per legge ed il risparmio della spesa del personale, occorso nel triennio antecedente l’anno della stabilizzazione. Sicchè essa si connota come una attestazione probatoria inconfutabile dell’efficienza finanziaria raggiunta dal Comune di Roccalumera, nei cinque anni dal mio insediamento alla carica di sindaco" Ho iniziato il mio mandato trovando l’Ente oberato di debiti per una somma prossima ai 6 milioni e mezzo di euro: arrivati alla fine, il nostro Comune è libero da ogni fardello debitorio. Cosa che è stata possibile grazie all’azione condotta  unitamente agli assessori, ai consiglieri comunali, al presidente del Consiglio ed a tutti i dipendenti comunali, ed il cui risultato tangibile è stato quello di poter stabilizzare i precari, trasformandoli in dipendenti a tempo indeterminato. Cinque anni fa in campagna elettorale – conclude il sindaco – ho detto ‘Un dovere esserci’. Slogan più che azzeccato, e nel contempo profetico ed utile per la nostra comunità, visti gli obiettivi programmatici centrati”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.