Lunedì 20 Maggio 2024
L'impresa, che aveva già chiuso i lavori, è intervenuta rimuovendo tutti i resti


Roccalumera, spiaggia ripulita dai rifiuti lasciati dopo la ricostruzione del muretto

di Andrea Rifatto | 18/02/2022 | ATTUALITÀ

607 Lettori unici

Il tratto ripulito dai calcinacci

È stata ripulita la spiaggia di Roccalumera dopo i lavori di riqualificazione del lungomare, avviati nella zona sud a fine ottobre con il rifacimento del muretto che delimita il marciapiede dalla spiaggia, ormai in uno stato di forte degrado che ha reso non conveniente la sua ristrutturazione. Nei giorni scorsi avevamo segnalato come una volta concluso il cantiere, fossero rimaste sulla spiaggia delle evidenti tracce che non rappresentavano di certo uno spettacolo edificante: nel tratto interessato dalle opere, infatti, erano stati lasciati sull’arenile resti in cemento, calcinacci, parti di recinzione in plastica, pezzi di ferro e scarti di vario genere, proprio sotto il muro di cinta della litoranea. L’impresa affidataria delle opere, la “Pro Domo” di Silvio Guerrisi con sede a Roccalumera, come risulta dagli atti comunali ha ultimato i lavori il 4 febbraio, così come certificato dal Comune il 9 febbraio, lo stesso giorno in cui ha presentato la fattura in municipio per il pagamento delle proprie spettanze, liquidate il 14. Dopo la pubblicazione dell’articolo del 10 febbraio, è intervenuta con i propri operai e ha rimosso tutto il materiale lasciato sulla sabbia, riversandolo poi su un autocarro parcheggiato sul lungomare per il successivo conferimento in discarica. Dunque è stata eliminata la pessima vista che si presentava a quanti si affacciavano dal marciapiede per osservare l’arenile, senza contare il rischio che una mareggiata di fine inverno potesse trascinare tutto in mare. Quella di Roccalumera, tra l’altro, è una spiaggia insignita della Bandiera blu e dunque va tenuta in ordine e curata tutto l’anno, non solo nei mesi estivi quando è presa d’assalto dai bagnanti. Sul lungomare, intanto, sono in corso vari interventi: la ditta “Alba Sicula”, incaricata un anno fa della cura del verde con un appalto biennale per una spesa a carico dell’ente pari a 70mila euro, sta procedendo con potatura degli alberi situati lato mare e nelle aiuole lato monte, mentre gli operai comunali stanno rattoppando con l’asfalto le buche stradali.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.