Mercoledì 19 Giugno 2024
Amministrazione pronta all'azione legale per recuperare le somme per la gestione


Roccalumera, spese del depuratore non pagate: il Comune agisce contro Furci e Pagliara

di Andrea Rifatto | 18/12/2022 | ATTUALITÀ

540 Lettori unici

Il depuratore intercomunale di Roccalumera

Torna a farsi sentire l’Amministrazione comunale di Roccalumera sulla gestione contabile del depuratore fognario consortile. La giunta ha infatti autorizzato il sindaco Gaetano Argiroffi a promuovere azione legale per recuperare i crediti dovuti dai Comuni di Furci Siculo e Pagliara, ai quali spetta il rimborso delle quote di loro pertinenza dei sostenuti dall’ente capofila. Già a settembre da Roccalumera sono partite le richieste di pagamento per il 2021 e per metà del 2022, pari a 170mila 060 euro per Furci Siculo e 61mila 421 euro per Pagliara, ma finora nelle casse comunali non è arrivato alcun versamento. Così la giunta ha deciso di non perdere tempo e attivarsi per regolare i conti con i Comuni confinanti. “L’attuale situazione contabile non è più sostenibile - evidenzia l’Amministrazione comunale di Roccalumera - a fronte di una anticipazione di cassa che espone l’ente ad un aggravio di spesa per la corresponsione degli interessi alla tesoreria comunale. Dunque è stato ritenuto di dover attivare tutte le azioni a tutela del Comune poiché non si è ottenuto il pagamento dovuto”. 

Se non dovesse essere trovato a breve una accordo, partirà di conseguenza una procedura che prevede innanzitutto una negoziazione assistita per risolvere bonariamente la controversia e poi un eventuale contenzioso dinanzi ai giudici. Lo scorso anno Furci Siculo e Pagliara avevano chiuso i conti con Roccalumera regolarizzando i pagamenti dei canoni arretrati dovuti fino al 2020, pari rispettivamente a 170mila e 65mila 879 euro, quest’ultimo importo compensato con un debito da 29mila 568 euro del Comune capofila per una vecchia sentenza. Nell’ultimo anno e mezzo, però, le somme relative alla gestione e manutenzione del depuratore non sono state versate puntualmente e dunque si profila una nuova azione legale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.