Domenica 05 Febbraio 2023
Due progetti per la riqualificazione della mensa e la realizzazione di una sala conferenze


Roccalumera, sinergia tra Comune e Comprensivo per ottenere mezzo milione per le scuole

di Andrea Rifatto | 03/04/2022 | ATTUALITÀ

363 Lettori unici

La scuola primaria di Roccalumera centro

Due progetti per puntare ad ottenere un “tesoretto” fino a mezzo milione di euro, così da migliorare gli edifici scolastici cittadini. È l’obiettivo che l’Amministrazione comunale di Roccalumera punta a raggiungere insieme all’Istituto comprensivo, tramite la partecipazione al bando della Regione siciliana che finanzia interventi di riqualificazione degli ambienti mirati al contrasto della dispersione scolastica e al recupero dei ritardi formativi, anche con riferimento alle problematiche connesse all’inclusione dei soggetti svantaggiati e al miglioramento dei servizi a disposizione dell'utenza scolastica. L’importo massimo concedibile è di 250mila euro e le istituzioni scolastiche statali possono presentare una sola candidatura. Così il Comune ha deciso di presentare un progetto di fattibilità tecnico-economica riguardante un intervento di riqualificazione funzionale e messa in sicurezza dei locali mensa, ubicati al piano terra dell'edificio scolastico che ospita la Primaria di Roccalumera Centro, che prevede una spesa di 250mila euro di cui 142mila 470 per lavori e 100mila 031 euro per somme a disposizione, senza oneri a carico del Comune. Responsabile del procedimento e progettista è l’ing. Giuseppe De Luca dell’Ufficio tecnico e l’elaborato è già stato approvato dalla giunta. L’Amministrazione retta dal sindaco Gaetano Argiroffi ha poi siglato una convenzione con l’Istituto comprensivo “Giudice Rosario Livatino”, guidato dalla dirigente Germana Lanzafame, che presenterà un progetto di adattamento e di adeguamento degli spazi comuni, tramite la realizzazione di una sala conferenza nell’edificio della scuola media: l’istituzione scolastica si avvarrà comunque dell’Ufficio tecnico per partecipare al bando, ma ciò permetterà di poter ottenere due finanziamenti distinti con il massimo dell’importo. Le richieste di contributo possono essere presentate dal 4 al 14 aprile e la Regione finanzierà le spese previste per lavori, forniture, spese tecniche di progettazione e collaudo; la valutazione delle candidature ai fini dell’assegnazione del contributo avverrà sulla base di diversi criteri e si concluderà con l’approvazione di una graduatoria. Due interventi che Comune e Comprensivo sperano possano essere ammessi per migliorare la funzionalità delle due scuole. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.