Martedì 19 Gennaio 2021
Intervento finanziato dal Comune con un mutuo per garantirne la stabilità


Roccalumera, partono i lavori per mettere in sicurezza la ciminiera dell'Antica Filanda

di Andrea Rifatto | 14/11/2020 | ATTUALITÀ

463 Lettori unici

Il cantiere allestito in questi giorni

Al via i lavori di risanamento conservativo e miglioramento strutturale della ciminiera dell’antica filanda di Roccalumera. A sette mesi di distanza dall’aggiudicazione degli interventi, è stato aperto il cantiere per mettere in sicurezza la struttura di proprietà comunale e sono iniziate le attività di montaggio dei ponteggi, che consentiranno di operare fino alla sommità della ciminiera, situata nella corte dell’edificio. Ad eseguire i lavori è l’impresa “Dolmen Srl” di Caltanissetta, che ha ottenuto l’appalto offrendo un ribasso del 28,75% sull’importo a base di gara di 85mila 665 euro (oltre a 12.709 per oneri di sicurezza), per un importo contrattuale di 73mila 746 euro oltre Iva, pari ad un totale di 81mila 121 euro. L’intervento è finanziato con un mutuo ordinario da 150mila euro che l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Gaetano Argiroffi ha contratto con la Cassa Depositi e Prestiti e verrà effettuato secondo quanto previsto dal progetto esecutivo redatto dall’ingegnere Tiziana Chiofalo e dal geologo Carmelo Nicita, professionisti esterni incaricati dal Comune, che hanno consegnato un progetto da 150mila euro, di cui 98mila 375 per lavori e 51mila 624 per somme a disposizione, che punta a migliorare strutturalmente la ciminiera annessa alla filanda, i cui lavori di sistemazione non erano più rinviabili. L’ingegnere Chiofalo si occuperà anche della direzione dei lavori e del coordinamento per la sicurezza in fase di esecuzione dei lavori, mentre come collaudatore statico è stato nominato l’ingegnere Domenico Triolo, dipendente del Provveditorato Opere Pubbliche Sicilia-Calabria. Responsabile unico del procedimento e dirigente dell’Ufficio tecnico comunale, l’architetto Giuseppe Della Scala.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.