Venerdì 14 Agosto 2020
Prorogato l'incarico al professionista per la creazione dell'Ufficio unico Entrate


Roccalumera, evasione tributaria per 690mila euro: prosegue il recupero delle imposte

di Andrea Rifatto | 02/08/2017 | ATTUALITÀ

1328 Lettori unici

Il municipio di Roccalumera

Proseguirà fino al 31 dicembre il lavoro dell’architetto Gianfranco Giunta, titolare della Cadesign Consulting, incaricato dall’Amministrazione comunale di Roccalumera per il servizio di coordinamento e supporto tecnico per la realizzazione dell'Ufficio unico delle Entrate comunali e il recupero delle entrate tributarie. Il responsabile dell’Area Finanziaria del Comune, Luciano Scala, ha infatti prorogato l’incarico affidato il 30 ottobre 2015 e scaduto il 30 giugno allo scopo di attuare la lotta all’evasione e per il recupero coattivo delle entrate tributari, obiettivi prioritari dell’Esecutivo del sindaco Gaetano Argiroffi che vuole continuare a porre in essere azioni efficaci e puntuali sul territorio affinché siano certificate tutte le pretese creditorie, siano azzerate quelle effettivamente e realmente non esigibili e siano rese positive quelle recenti. Da qui la necessità di proseguire negli interventi finalizzati all’ottimizzazione del processo di gestione dei crediti verso i soggetti morosi, mediante una decisa azione, dedicando una particolare attenzione al recupero dei crediti più “anziani” che sono suscettibili di prescrizione

Il professionista il 17 luglio ha comunicato l’attività fin qui svolta, evidenziando come siano stati emessi avvisi di accertamento Ici per fabbricati accatastati tardivamente per le annualità 2009-2010-2011 più fabbricati fantasma per 84mila 780 euro; siano stati scovati fabbricati fantasma più accatastamenti tardivi ai fini Tarsu anni 2009-2010-2011 per 99mila 378 euro e siano stati compiuti accertamenti Imu su aree edificabili per gli anni 2012-2013-2014 per 464mila 564 euro, più avvisi per accertamenti ai fini Ici 2010-2011 per 38mila 705 euro. Tenuto conto che vi sono ancora ulteriori attività da completare sugli accertamenti delle aree edificabili notificati ai contribuenti, che hanno presentato istanza di reclamo in contraddittorio, e occorre completare la creazione dell’Ufficio unico con il collegamento informatico delle banche dati tributarie dell’Ufficio tecnico, il Comune ha quindi deciso per la proroga senza aumenti di spesa sul compenso stabilito nel 2015 per l’arch. Giunta, ossia una quota fissa di 4mila euro e una parte aggiuntiva calcolata sulle effettive somme accertate.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.