Sabato 27 Novembre 2021
Aiuteranno gli agenti della Polizia municipale a disciplinare il traffico


Roccalumera, da Torino arrivano tre vigili urbani per l’estate

di Redazione | 24/06/2016 | ATTUALITÀ

2395 Lettori unici

L'accordo tra i due Comuni è stato siglato nel 2008

Saranno anche quest’anno tre gli agenti del Corpo di Polizia municipale di Torino che presteranno servizio a Roccalumera nel periodo estivo. Nei giorni scorsi la giunta del sindaco Gaetano Argiroffi ha infatti autorizzato l’utilizzo del personale proveniente dal capoluogo piemontese, sfruttando l’opportunità offerta dalla legge in merito all’impiego di agenti di Polizia municipale di altri Corpi in particolari occasioni stagionali. In virtù di tale possibilità nel 2008 venne stipulato un accordo tra il Corpo di Polizia municipale di Torino e quello di Roccalumera, che ha visto negli anni l’arrivo di tre vigili a supporto dei colleghi jonici. A causa della carenza di personale, infatti, la Polizia municipale di Roccalumera svolge con estrema difficoltà tutti gli adempimenti e le maggiori esigenze si registrano nel periodo estivo, quando si ha un incremento della popolazione e vengono organizzate numerose manifestazioni che necessitano della presenza costante degli agenti lungo il territorio comunale, dove la viabilità diviene particolarmente caotica e si rende dunque fondamentale il supporto dei tre agenti.
L’Amministrazione comunale ha inviato la richiesta al Comune di Torino lo scorso 17 maggio, ricevendo risposta positiva: nel periodo dall’8 al 28 agosto presteranno quindi servizio nella cittadina jonica tre vigili (verrà data precedenza agli agenti impiegati negli anni precedenti) che utilizzeranno i motoveicoli in dotazione al Corpo percependo una indennità di 1.750 euro ciascuno, oltre assicurazione, per una spesa totale a carico del Comune di Roccalumera pari a 5mila 590 euro. Una collaborazione, quella tra i due Comuni, che negli anni ha avuto riscontri positivi anche perché il mancato utilizzo del personale proveniente da Torino, secondo quanto evidenziato dall’Amministrazione roccalumerese, potrebbe comportare un danno erariale per l’Ente in quanto verrebbe privato degli introiti derivanti dalle sanzioni elevate dal personale aggiuntivo.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.