Venerdì 17 Settembre 2021
Sospesa l'attività di scambio di indumenti sul lungomare promossa dal Comune


Roccalumera, chiusa la pensilina della gentilezza: troppi rischi ma il servizio continua

di Andrea Rifatto | 30/10/2020 | ATTUALITÀ

764 Lettori unici

La pensilina realizzata sul lungomare

L’emergenza sanitaria sta condizionando le attività di ogni giorno e spesso a pagarne le conseguenze sono le fasce più deboli. A Roccalumera l’Amministrazione comunale si è vista costretta a chiudere per il momento la “pensilina della gentilezza”, creata all’inizio dell’anno sul lungomare Cristoforo Colombo su iniziativa del vicesindaco con deleghe alle Politiche sociali e alla Gentilezza, Miriam Asmundo, quale luogo di scambio dove i cittadini possono donare indumenti dismessi che a loro volta possono essere presi da chi ne ha bisogno. “Se non hai bisogno lascialo, se ne hai bisogno prendilo” è lo slogan che riassume il significato della pensilina, sul cui sfondo campeggia la scritta “Dona con cuore sincero. Ogni piccolo gesto gentile tornerà sempre indietro, sotto forma di sorrisi e di speranza”. “Chiuderla è stata una decisione sofferta - spiega il vicesindaco - ci pensavo da un po’ e siamo stati costretti dal Covid, perchè non riuscivamo più, viste le tante donazioni, a far fare la quarantena ai vestiti prima di rimetterli nella pensilina: c’era un ricambio continuo e in questo momento è necessario garantire la sicurezza di tutti, anche se in paese non abbiamo molti contagi abbiamo preferito chiudere per non correre rischi”. Il servizio prosegue comunque e chi volesse donare indumenti o ritirarne può contattare il numero  telefonico 379-1976891, concordando un appuntamento con il Comune. “Non vorremmo ci fossero inconvenienti anche per i volontari del Servizio civile che sistemavano gli abiti - aggiunge Miriam Asmundo, che quotidianamente controllava in prima persona lo stato della pensilina - nonostante tutte le precauzioni possibili è bene evitare situazioni di potenziale pericolo e chi ha bisogno può continuare a rivolgersi in municipio, in attesa di poter riattivare la postazione sul lungomare”. Per il futuro il vicesindaco di Roccalumera punta a potenziare il servizio realizzando un vero e proprio centro dedicato, per consentire alle persone di avere una maggiore scelta di vestiti.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.