Mercoledì 07 Dicembre 2022
Cumuli di scarti nell'isola ecologica e immondizia abbandonata in strade e torrenti


Roccalumera, Ccr stracolmo di rifiuti di ogni tipo e gli incivili non demordono - FOTO

di Andrea Rifatto | 15/08/2021 | ATTUALITÀ

812 Lettori unici

Il Ccr con i cumuli di scarti

È stracolmo di rifiuti il Centro comunale di raccolta di Roccalumera, struttura utilizzabile dagli utenti per conferire direttamente gli scarti (ad eccezione dell’indifferenziata) che non possono essere prelevati durante il passaggio porta a porta per indisponibilità dell’utente o per dimensioni e quantità eccedenti le soglie consentite. Fino a questa sera all’interno della struttura di contrada Piana sono presenti delle vere e proprie montagne di immondizia, tra plastica, carta e cartone, beni ingombranti e decine di sacchi neri dal contenuto sconosciuto, ammassati di fronte l’ingresso del Centro sia dentro i cassonetti che a terra nel piazzale, con il rischio che le alte temperature di questi giorni espongano i cumuli di rifiuti al rischio di incendi e richiamino qualche malintenzionato. Negli ultimi giorni la produzione di rifiuti in paese è cresciuta notevolmente a causa dell’aumento esponenziale della popolazione, più che raddoppiata con l’arrivo dei villeggianti soprattutto a cavallo del Ferragosto, e dunque in tanti hanno conferito quantità elevate al Ccr, sia le utenze domestiche che quelle commerciali le quali producono soprattutto imballaggi, così come la stessa ditta che ha in gestione i servizi ambientali a Roccalumera.

Non mancano, però, i soliti furbetti che abbandonano la spazzatura in giro per il paese, gettandola in aiuole, torrenti, campagne o depositandola intorno ai cestini gettacarte presenti sul territorio, rischiando sanzioni da parte degli ispettori ambientali e della Polizia locale. Tra questi vi sono anche quanti continuano a scaricare scarti e beni ingombranti proprio davanti l’ingresso del Centro di raccolta negli orari di chiusura, nonostante gli inviti a non lasciare alcunché all’esterno della struttura in quanto il perimetro è videosorvegliato e il Comune procede successivamente ad elevare le sanzioni previste per l’abbandono di rifiuti, come avvenuto nei mesi scorsi. Già ieri mattina erano presenti beni di vario tipo, tra sedie, scatoloni e altri ingombranti, gettati in particolare da proprietari di seconde case che ripuliscono annualmente gli appartamenti o da quanti trascorrono pochi giorni in paese e non vogliono attendere l’apertura del Ccr per conferire regolarmente. La struttura è accessibile durante l’estate il lunedì e venerdì dalle 10 alle 13, il mercoledì dalle 15 alle 18 e il sabato e domenica dalle 16 alle 19 ed è possibile depositare le varie frazioni di rifiuto ad eccezione del residuo secco (indifferenziato) che di norma non può essere trattato nei centri comunali. Inoltre in paese sono presenti due ecoisole intelligenti che costituiscono un’integrazione alla raccolta porta a porta e puntano ad evitare l’abbandono di rifiuti sul territorio comunale da parte degli utenti non residenti, che possono conferire carta, plastica, vetro e organico utilizzando una card consegnata dal Comune: spesso, però, anche intorno quesi dispositivi si creano cumuli di immondizia.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.