Giovedì 25 Luglio 2024
Slitta il cantiere per la demolizione dell'impalcato dopo lo spostamento dei sottoservizi


Roccalumera, attriti tra Comune e Anas e riapre la Statale: i lavori sul ponte nel 2024

di Andrea Rifatto | 14/12/2023 | ATTUALITÀ

1957 Lettori unici

Transito ripristinato dopo un mese di chiusura

Partiranno a gennaio i lavori di demolizione e ricostruzione del ponte Piccolo Torrente Pagliara sulla Strada statale 114 a Roccalumera. Tutto sembrava pronto per l’allestimento del cantiere, ma l’Amministrazione comunale ha deciso di riaprire la strada, chiusa da un mese allo scopo di effettuare gli interventi preliminari di spostamento della condotta del gas metano e della fibra ottica. La scelta è legata all’incertezza sui tempi di avvio delle opere da parte dell’impresa “Cosedil”, incaricata da Anas: “Ci siamo resi conto che avevano chiesto l’autorizzazione per l’inizio dei lavori con una difformità rispetto a quanto concordato il 10 novembre sull’area di cantiere - ha detto in Consiglio comunale il sindaco Giuseppe Lombardo - e abbiamo appreso che la ditta esecutrice avrebbe preso in consegna l’area senza avviare le opere. Non potevamo lasciare il ponte chiuso senza lavori in corso, dunque abbiamo concordato di riaprire la strada perchè Anas non è nelle condizioni di garantirci l’inizio immediato degli interventi, i responsabili hanno gestito la questione con qualche superficialità. La strada sarà chiusa quando partiranno i lavori - ha aggiunto il primo cittadino - e all’avvio chiederemo maggiori garanzie per avere il minor disagio possibile”. 

Dunque durante le festività il traffico, finora deviato sulla parallela a monte, scorrerà regolare sulla via Umberto I e subito dopo entrerà in azione l’impresa. Per l’impalcato, che consente l’attraversamento del Piccolo Torrente Pagliara, al km 29,415 della Ss 114 all’altezza di piazza Pablo Pino, Anas ha previsto la totale sostituzione e ha redatto un progetto che prevede la demolizione e ricostruzione dell’attuale ponte in cemento e acciaio fortemente ammalorato, lungo 14 metri, che sarà sostituito da un impalcato in cemento armato a soletta piena con uno spessore di 50 centimetri, incastrata alle estremità su due setti verticali in cemento armato dello spessore di 50 centimetri, realizzati in maniera tale da conferire continuità al sottopasso idraulico esistente che corre sotto la piazzetta.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.