Giovedì 28 Maggio 2020
Provvedimento del Comune per un impiegato che non ha dato giustificazioni


Roccalumera, assente alla visita fiscale: sanzionato dipendente

di Gianluca Santisi | 16/11/2017 | ATTUALITÀ

8093 Lettori unici

Il municipio di Roccalumera

Dieci giorni senza retribuzione. È questa la sanzione che sarà applicata dall’Amministrazione comunale a un dipendente risultato non reperibile in occasione di una visita fiscale inviata dall’Ente per malattia. L’assenza ingiustificata al controllo domiciliare del medico costerà, quindi, circa il 30% della retribuzione mensile dell’impiegato. I fatti risalgono allo scorso mese di agosto. Il 28 il Comune di Roccalumera inviò la visita fiscale al dipendente, il quale in data 29 agosto, alle 12.35, non risultò reperibile all’indirizzo dichiarato nella comunicazione di assenza per malattia. Dopo aver ricevuto il referto medico-fiscale da parte dell’Asp di Messina, il 19 settembre il Comune consegnò al dipendente una nota con cui chiedeva la giustificazione dell’assenza alla visita di controllo, così come previsto dalla legge. L’impiegato in questione non presentò alcuna giustificazione entro i termini assegnati, facendo così scattare la sanzione. In caso di assenza ingiustificata al controllo domiciliare è prevista infatti la perdita del 100% della retribuzione per giorni 10. Il provvedimento è stato trasmesso al sindaco Gaetano Argiroffi e all’Ufficio Stipendi per l’applicazione della relativa decurtazione. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.