Venerdì 24 Maggio 2024
Grazie ai fondi di Governo e Comune sarà possibile progettare la messa a norma


Roccalumera, affidato l'incarico per l'adeguamento antisismico del polo sportivo

di Andrea Rifatto | 04/11/2020 | ATTUALITÀ

764 Lettori unici

Anche il Palatenda sarà inserito nella progettazione

Si concentrano su più fronti le attenzioni dell’Amministrazione comunale di Roccalumera sul polo sportivo. Nei giorni scorsi è stata inviata al Governo una richiesta di finanziamento da 700mila euro per sistemare e adeguare i campi da calcio, calcetto, tennis e il palatenda con i fondi del bando “Sport e Periferie” ma in contemporanea è giunto al termine un altro iter riguardante gli impianti di via Collegio. Il Comune ha infatti ricevuto un contributo di 57mila 360 euro dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la progettazione di fattibilità tecnica ed economica e per la progettazione definitiva dei lavori di adeguamento sismico e riqualificazione del polo sportivo, per una spesa totale di 71mila 700 euro, coperta per l80% dal Governo. L'Ente ha quindi inviato una richiesta di negoziazione all’architetto Mario Micalizzi di Roccalumera, che ha presentato un’offerta di 36mila euro sulla base di gara di 49mila 834 euro, con un ribasso del 27,76% che gli ha consentito di ottenere l’affidamento per una spesa totale di 46mila 983 euro, considerate 10mila 983 euro di somme a disposizione. Il professionista si occuperà così di progettare l’adeguamento alle norme sismiche vigenti di tutto il complesso sportivo. Le risorse arrivano dopo la richiesta presentata nell’agosto 2019 dal Comune per accedere al Fondo Progettazione, creato per la redazione di elaborati per la messa in sicurezza di edifici pubblici e sono suddivise in 7mila 944 euro per il progetto di fattibilità tecnica ed economica, 41mila 890 euro per la progettazione definitiva e 5mila 467 euro per le competenze geologiche, che però saranno oggetto di altra procedura di affidamento perchè la relazione geologica non può essere subappaltata. Responsabile unico del procedimento è l’architetto Giuseppe Della Scala, dirigente dell’Ufficio tecnico comunale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.