Lunedì 15 Aprile 2024
Si programmano le opere di messa in sicurezza grazie al contributo del Governo


Roccalumera, affidata la progettazione per bloccare il dissesto intorno al cimitero

di Andrea Rifatto | 26/04/2021 | ATTUALITÀ

642 Lettori unici

L'area è soggetta da anni a fenomeni franosi

Ci sarà un progetto nei cassetti del Comune di Roccalumera per la messa in sicurezza delle aree circostanti il cimitero comunale, che si trovano a rischio dissesto idrogeologico. Grazie al contributo da 94mila 790 euro concesso ad ottobre su richiesta dall’Amministrazione dal Governo, che ha stanziato fondi per coprire le spese di progettazione relative ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio degli enti locali, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade, si potrà adesso procedere a redigere gli elaborati, così da avere la possibilità alla prima occasione utile di richiedere un finanziamento per realizzare anche i lavori. Al termine della procedura avviata dall’Ufficio tecnico comunale diretto dall’architetto Pino Della Scala, che ha stanziato 63mila 328 euro per la progettazione di cui 32mila 829 per l’elaborato definitivo, 20mila 518 euro per l’esecutivo e 9mila 980 per le competenze geologiche, oltre a 31mila 461 euro di somme a disposizione, la scelta è ricaduta sul raggruppamento temporaneo di professionisti “C&C Engineering Srl (capogruppo)-geologo Giuseppa Pollina (mandante) con sede a Terme Vigliatore, al quale è stato affidato in via diretta l’appalto per l’importo di 56mila 045 euro, in virtù di un ribasso dell’11,50%, per una spesa totale di 71mila 110 euro compresa Iva e oneri. I professionisti incaricati dovranno redigere la progettazione definitiva ed esecutiva, la relazione geologica ed occuparsi del coordinamento della sicurezza in fase di progettazione: il progetto definitivo dovrà essere presentato all’Amministrazione comunale entro 60 giorni e quello esecutivo sempre entro 60 giorni ma dall’acquisizione di tutti i pareri e nulla osta sul definitivo. Dunque un’opportunità per avere un elaborato cantierabile per cercare di mettere al più presto in sicurezza le aree attorno al camposanto ed evitare crolli e smottamenti del terreno, in una zona a monte dell’abitato di Roccalumera soggetta da parecchi anni a questi fenomeni senza che sia stato possibile arrestarli. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.