Domenica 29 Gennaio 2023
Approvato un progetto di adeguamento strutturale per garantire maggiore sicurezza


Roccalumera, 900mila euro per consolidare la caserma dei Cc: Comune a caccia di fondi

di Andrea Rifatto | 13/12/2021 | ATTUALITÀ

970 Lettori unici

L'edificio che ospita la Stazione dei Cc

Ad un anno dall’affidamento degli incarichi, a Roccalumera è pronto il progetto di consolidamento e adeguamento della caserma dei Carabinieri. Per l’Amministrazione comunale si tratta di una “schedina” da giocare per puntare ad ottenere un finanziamento per la ristrutturazione dell’edificio, situato sul corso Umberto I all’angolo con piazza Parcheggio. L’Ufficio tecnico ha infatti approvato l’elaborato redatto dal raggruppamento temporaneo di professionisti formato da Giampaolo Grasso, Filippo Chiarenza, Giuseppe Puglisi, Ettore Lombardo e Sebastiano Leotta, che lo scorso anno si è aggiudicato la gara per la progettazione definitiva, esecutiva, il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e i servizi geologici per l’importo di 36mila 977 euro, coperto da un contributo di 96mila 774 euro assegnato nel 2019 dall’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità a valere sul Fondo di rotazione per la progettazione. Il progetto prevede un costo totale dell’intervento pari a 897mila 018 euro, di cui 612mila 409 per lavori e 284mila 609 per somme a disposizione, ed è stato trasmesso in municipio lo scorso 26 luglio: dopo l’ottenimento del parere favorevole del Genio civile è stato quindi approvato in linea tecnica dal responsabile unico del procedimento, l’architetto Giuseppe Della Scala, dirigente dell’Ufficio tecnico, supportato dall’architetto Antonino Tappa. L’edificio della caserma è formato da due corpi di fabbrica, uno in muratura e uno in cemento armato, e per la struttura vi è la necessità e l’urgenza di provvedere al suo miglioramento sismico alla normativa vigente: dunque sono stati previsti lavori di consolidamento con l’applicazione di sistemi di rinforzo in fibre e intonaci speciali per conferire all’immobile le necessarie condizioni di sicurezza legate alla finalità strategica che l’edificio deve perseguire. In precedenza l’Ufficio tecnico aveva predisposto nel 2018 un progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’importo di 750mila euro, di cui 455mila 841 per lavori e 294mila 158 per somme a disposizione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.