Martedì 19 Gennaio 2021
Al via i festeggiamenti che finiranno ad agosto. Inaugurata una particolare icona


Roccafiorita, la Madonna dell'Aiuto sul Kalfa tra fede e devozione - FOTO

di Filippo Brianni | 27/05/2019 | ATTUALITÀ

1910 Lettori unici

La statua in processione (foto Marina Nicita)

Salita che vince, non si cambia. E così anche quest’anno, come quello scorso, la Madonna dell’Aiuto di Roccafiorita ha raggiunto il proprio Santuario sul monte Kalfa il 24 maggio, giorno dedicato a Maria Ausiliatrice, anziché il venerdì precedente all’ultima domenica di agosto, come fino allo scorso anno è avvenuto per decenni. Nel 2018, però, in occasione del 75esimo anniversario dell’arrivo della statua a Roccafiorita, il comitato ed il parroco, don Paolino Malambo, hanno pensato di condurla al Santuario il 24 maggio e tenerla nella chiesetta sul Kalfa fino ad agosto, con eventi religiosi e la messa domenicale. L’operazione riuscì, tanto che quest’anno Roccafiorita ha scelto di riproporla. Così, venerdì mattina, la Madonna dell’Aiuto è stata portata in processione fin sopra il monte, con tappa al cimitero e più o meno a metà percorso, all’imbocco per la rotabile per Graniti, dove è stata inaugurata un’icona in ferro che riproduce il Santuario con la statua della Madonna dell’Aiuto dentro. L’ha realizzata con le proprie mani il giovane fabbro “fioritano” Giuseppe Occhino, che insieme alla famiglia l'ha voluta dedicare alla mamma Maria Bartolotta ed allo zio Giuseppe Manuli. Adesso l’immagine della Madonna dell’Aiuto sarà “presidiata” sul monte nei prossimi tre mesi, fino all’ultima domenica di agosto quando al culmine dei festeggiamenti tornerà in paese nella chiesa madre.

LE FOTO DI MARINA NICITA



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.