Venerdì 01 Marzo 2024
Intervento dell'Anas per eliminare un avvallamento: restano sconosciute le cause


Rimosso il cedimento sulla Statale 114 a Capo Alì, si riduce il tratto a senso unico -FOTO

di Andrea Rifatto | 03/03/2022 | ATTUALITÀ

1158 Lettori unici

Il tratto di Ss 114 prima e dopo i lavori

È stato eliminato oggi l’avvallamento sulla Strada statale 114 a Capo Alì, comparso da un paio di mesi sulla corsia in direzione Catania al km 22, in corrispondenza del ponticello Rio Schiavo in territorio di Alì Terme. Il cedimento era stato più volte colmato con strati di asfalto ma si era ripresentato con vistose lesioni sul manto stradale e dunque l’Anas era intervenuta prolungando in quel tratto il senso unico alternato regolato dal semaforo, a salvaguardia dell’incolumità degli automobilisti, in attesa di capire a cosa fosse legata la criticità. Nei giorni scorsi sono stati effettuati diversi saggi e controlli nel punto incriminato, sotto le direttive del capocentro Anas di Messina, l’ingegnere Cristiano Fogliano, in modo da stabilire come intervenire. Le cause che hanno provocato l'avvallamento al momento rimangono sconosciute ma intanto oggi è giunta sul posto un’impresa per eliminare il cedimento, secondo quanto progettato dall’ente gestore della Ss 114. La ditta ha effettuato uno scavo fino alla profondità di 60 centimetri, ricostruendo tutto il pacchetto stradale con una gettata in cemento sulla quale è stato poi posato lo strato di asfalto. Il traffico ha subito qualche rallentamento ma è stato disciplinato dalla Polizia locale di Alì Terme e dal personale Anas. Un intervento “sentinella”, così come definito dai tecnici Anas, per vedere come risponderà la strada e se vi saranno ulteriori cedimenti, che a quel punto sarebbero legati a crolli del terreno in profondità e porterebbero ad effettuare nuovi saggi negli strati inferiori. La zona dell’avvallamento rimarrà fino a domani, o al massimo sabato, a senso unico alternato, per far stabilizzare l’asfalto e successivamente il restringimento verrà ridotto al solo tratto dove si sta lavorando alla messa in sicurezza del costone roccioso.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.