Mercoledì 07 Dicembre 2022
L'attuale affidatario presenta un nuovo ricorso ma potrebbe subentrare il secondo


Rifiuti, a Letojanni e altri 4 comuni incertezza sulla gestione e ancora battaglia legale

di Andrea Rifatto | 05/08/2021 | ATTUALITÀ

808 Lettori unici

Raccolta porta a porta a Letojanni

Regna l’incertezza sul futuro della gestione del servizio rifiuti a Letojanni, Castelmola, Gaggi, Gallodoro e Mongiuffi Melia, comuni appartenenti al Lotto 2 della Srr Messina Area Metropolitana. Dopo il verdetto emesso a fine maggio dal Cga di Palermo, che ha accolto il ricorso della società “Loveral Srl” di Patti e ha annullato l’aggiudicazione della gara d’appalto settennale alla ditta “Onofaro Antonino” di Naso, per l’importo di 7,9 milioni di euro, è arrivato un altro verdetto che potrebbe far slittare ancora il passaggio di consegne alla seconda in graduatoria, che secondo quanto stabilito finora dai giudici deve subentrare all’attuale gestore. La “Onofaro” ha infatti presentato un altro ricorso contro la Loveral e nei confronti della Srr e dei cinque Comuni (che non si sono costituiti in giudizio) chiedendo la revocazione della sentenza del Cga che le ha “sottratto” l’appalto, ma i giudici con un’ordinanza hanno respinto l'istanza cautelare e hanno fissato l’udienza al 2 febbraio del prossimo anno per la discussione del ricorso nel merito. L’attuale gestore, tramite l’avvocato Riccardo Rotigliano, sostiene che il Cga abbia commesso un errore pronunciandosi su un motivo non proposto in primo grado ma soltanto in appello ma i giudici hanno intanto stabilito che “a un primo esame sembra insussistente il requisito, indispensabile ai fini dell’accoglimento della fase rescindente, dell’errore di fatto quale elemento decisivo della sentenza revocanda”, posto che la circostanza contestata “appare, sempre a un esame sommario, idonea a togliere alla contestazione principale il carattere di elemento decisivo della decisione da revocare tale da permettere l’accoglimento della fase rescindente, sì che allo stato non si ravvisano ragioni preminenti per mantenere il servizio in capo alla ricorrente”. Dunque, anche se si entrerà nel merito tra sei mesi, nel frattempo la “Loveral”, difesa al Cga dall'avvocato Natale Bonfiglio, potrebbe subentrare nella gestione del servizio rifiuti nel Lotto 2 ma al momento i Comuni non hanno ancora stabilito un contatto con la società di Patti e quindi si sta cercando di capire come procedere, cioè se sarà ancora la “Onofaro Antonino” ad occuparsene o se già dopo l’estate avverrà il passaggio di consegne alla seconda classificata.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.