Martedì 07 Dicembre 2021
L'impianto è stato ristrutturato dall'associazione di Messina che lo gestisce


Riaperta la piscina di Nizza, punto di riferimento per tutto il comprensorio

di Andrea Rifatto | 29/12/2017 | ATTUALITÀ

2020 Lettori unici

Il taglio del nastro

Riaperta da oggi la piscina comunale di Nizza di Sicilia. L’impianto natatorio è stato inaugurato ieri sera dopo una serie di interventi di ristrutturazione eseguiti dalla Power Team di Messina, associazione che a gennaio si è aggiudicata l’appalto per la gestione triennale della struttura di via Falcone-Borsellino, dopo la scadenza della concessione con il precedente affidatario. A impartire la benedizione il parroco di Nizza, don Angelo Isaia, prima del taglio del nastro che ha aperto le porte di una esperienza ed un’avventura fortemente voluta dal presidente Alessandro Accolla, dal vicepresidente Luca Bombaci e dal direttore generale del team Massimo Giacoppo, tre giovani provenienti dal mondo dello sport che hanno deciso di puntare sull’ambiente in cui sono cresciuti. A presenziare all’inaugurazione i sindaci di Nizza e S. Teresa di Riva, Piero Briguglio e Danilo Lo Giudice, il presidente della Federazione italiana Nuoto Sicilia, Sergio Parisi; il vicepresidente del Rotary Club Messina Edoardo Spina e il presidente del Panathlon Club di Messina, Ludovico Magaudda.

Il progetto del team messinese è ampio ed abbraccia tutte le fasce di età e tutti gli obiettivi possibili, dal mondo dell’agonismo a quello dilettantistico, da corsi per bambini a quelli per la terza età, fino ad essere di forte impatto sociale con corsi e collaborazioni con centri locali per autistici e diversamente abili. “La popolazione e la zona circostante risponde fortemente alla chiamata della società ed ha visto un importante numero di persone recarsi presso l’impianto in occasione dell’inaugurazione – spiegano i vertici della Power Team – in una serata di grande entusiasmo e stupore per l’ottimo lavoro di ristrutturazione svolto dallo staff powertino e per i grandi progetti che il team riserva per l’impianto di Nizza”. All’associazione spetta la gestione tecnico-amministrativa, la sorveglianza e la custodia sulle strutture, sugli impianti e sulle attrezzature, nonché la manutenzione ordinaria, l’assistenza agli utenti e ogni attività tesa a diffondere la pratica del nuoto.

All’apertura di oggi si è arrivati dopo un iter iniziato nei mesi scorsi, in seguito a un sopralluogo ricognitivo in cui è emerso come per la manutenzione straordinaria servissero 73mila euro per l'escuzione di interventi importanti. Somme che però l’Amministrazione comunale non aveva a disposizione ed è stato così deciso di predisporre un computo metrico estimativo parziale, contenente i soli lavori urgenti e necessari ai fini della riapertura dell’impianto, per una spesa di 26mila euro. L’ente gestore ha quindi comunicato al Comune la propria disponibilità a eseguire gli interventi, a condizione che la spesa da sostenere venisse scomputata dall’importo dovuto quale canone di gestione (che ammonta a 26mila 460 euro per i prossimi tre anni). Proposta accolta call'Amministrazione, che ha autorizzato l’associazione ad eseguire i lavori urgenti. Il canone sarà così scomputato: 2mila 205 euro per tre mesi del 2017, 8mila 820 euro per 12 mesi del 2018, 8mila 820 euro per 12 mesi del 2019, 6mila 368 euro per 9 mesi del 2020.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.