Martedì 20 Ottobre 2020
L'annuncio del sindaco, che smentisce altri casi e attacca chi diffonde false notizie


Primo caso di Covid-19 a Taormina, contagiato un vacanziere: famiglia posta in isolamento

di Redazione | 18/08/2020 | ATTUALITÀ

1684 Lettori unici

Per la Perla è il primo caso da inizio pandemia

Primo caso di Coronavirus a Taormina. A renderlo noto è stato questa mattina il sindaco Mario Bolognari, tornato ad aggiornare la cittadinanza dopo un lungo periodo di stop a seguito del lockdown. Ad essere stato contagiato dal Covid-19 è un uomo di giovane età proveniente dal Nord Italia, che si trova in vacanza nella Perla nella propria abitazione: il soggetto è risultato positivo il 14 agosto dopo l’effettuazione del tampone rinofargingeo e subito dopo è stato posto in isolamento domiciliare insieme ai familiari conviventi: “Sono tutte persone responsabili che stanno seguendo il protocollo previsto in questi casi - spiega il primo cittadino - la persona è monitorata dall’autorità sanitaria ma anche dall’Ufficio del sindaco per tutte le eventuali necessità di assistenza per una serie di difficoltà che questa famiglia sta attraversando. Questa notizia la do senza ulteriori dati che potrebbero invadere la privacy di questa persona, soprattutto per smentire tutta una serie di voci circolate anche sui social e preannuncio che denuncerò per procurato allarme quanti pubblicano queste incontrollate notizie”. Bolognari fa riferimento a numerose voci circolate a Taormina negli ultimi giorni, sopratutto sui social network, sulla chiusura di locali, o addirittura di alberghi, per casi di positività al Coronavirus: “Non mi risultano, non sono stati segnalati e non esistono altri casi ma sono soltanto gioco della fantasia di persone che vogliono spargere panico e notizie false - ha rimarcato il sindaco - non ci sono tra i contatti di questa persona altri risultati ulteriormente positivi, non c‘è nessuna chiusura di locali in ragione del Covid ma eventualmente per ragioni diverse e violazioni di altro tipo di norme, né tantomeno di alberghi”. Le voci incontrollate e i timori tra i taorminesi potrebbero essere stati scatenati da un episodio avvenuto domenica 16, quando una famiglia di cinque persone è arrivata in una struttura ricettiva di Taormina e una di loro aveva la febbre molto alta: “Dopo una serie di interlocuzioni è stata sottoposta a tampone, risultato negativo, visto che aveva una patologia che non ha nulla a che vedere con il Covid-19 e sono tutti regolarmente in vacanza - ha concluso Bolognari - sono addolorato che abbiamo un caso, che va gestito e tenuto sotto controllo, c’è massima collaborazione della persona e dei genitori e tutti stanno seguendo le procedure”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.