Martedì 19 Gennaio 2021
Realizzati in 14 punti da associazioni, cittadini e commercianti. Venerdì la benedizione


Presepi di quartiere a Letojanni, opere d’arte lungo un itinerario per vivere il Natale

12/12/2019 | ATTUALITÀ

778 Lettori unici

Uno dei presepi di quartiere

Hanno accolto con entusiasmo e partecipazione l’invito formulato dall’Amministrazione comunale e nel giro di pochi giorni sono riusciti ad allestire vere e proprie opere d’arte con passione e coinvolgimento. Si tratta dei presepi di quartiere di Letojanni, manifestazione promossa dal Comune, giunta alla seconda edizione, allo scopo di agevolare l’aggregazione e la socializzazione tra i cittadini residenti, realizzati in ben 14 punti del territorio comunale da associazioni, gruppi di cittadini e commercianti che potranno essere visitati per tutto il periodo natalizio. Per solennizzare l’iniziativa richiamando lo spirito religioso del presepe, venerdì 13 alle ore 16 nella chiesa Madre di San Giuseppe, padre Pino Gentile celebrerà una funzione durante la quale saranno benedette le persone che hanno realizzato i presepi. Quindi, inizierà la benedizione itinerante di tutti i presepi, partendo dalla principale piazza Francesco Durante dove sono stati allestiti ben tre presepi: monumento dedicato a Francesco Durante, a cura dei ragazzi del Servizio civile di Letojanni; angolo via Vittorio Emanuele, a cura della Confraternita di San Giuseppe ed uno all’interno del Niny Bar. Quindi si proseguirà nell’atrio del municipio realizzato da Pippo Rapisarda; poi si salirà sulla via Monte Bianco dove è stato realizzato un presepe con sagome da Luca Curcuruto coadiuvato da alcuni abitanti della zona; poi si arriverà in piazza del Mercato, a cura degli anziani dell’Auser, continuando sulla via Vittorio Emanuele (quartiere Baglio) per fare sosta nel cortile della chiesa di Sant’Antonio dove si trova il presepe allestito dalla parrocchia San Giuseppe e più avanti nei pressi della stazione ferroviaria per quello realizzato della famiglia Lo Monaco con l’aiuto di un altro gruppo di ragazzi del Servizio civile.

Da qui si arriverà sul lungomare, dove è stato realizzato un presepe dai volontari della Fraternita di Misericordia San Giuseppe. Poi si passerà da via Bellini dove si trova il presepe realizzato da Massimo Leardo. Ripartendo dalla principale via Vittorio Emanuele (lato passaggio a livello), ci si fermerà nei pressi dell’ulivo benedetto dove nell’aiuola della piazzetta i commercianti e gli abitanti della zona hanno dato vita ad un altro presepe, scendendo fino a piazza Matteotti (ingresso museo), realizzato dai residenti del quartiere della “Villetta” per continuare al centro della via Vittorio Emanuele per il presepe artistico allestito dai commercianti. L’itinerario si concluderà in piazza Orologio, dove c’è l’originale presepe acquatico costruito grazie all’impegno degli esercenti e degli abitanti della zona guidati da Carlo Spanu e Matteo Amato. Sabato 21 a partire dalle 18 avrà luogo la manifestazione “Le vie dei presepi”, itinerario attraverso i presepi di quartiere con degustazione di prodotti tipici offerti dai commercianti e degli abitanti che hanno allestito i manufatti.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.