Mercoledì 24 Luglio 2024
La Regione ha rilasciato il nulla osta alle opere. Conferenza di servizi alla fase finale


Ponte Furci-Roccalumera verso l'ok definitivo: ecco l'autorizzazione idraulica al progetto

di Andrea Rifatto | 05/03/2023 | ATTUALITÀ

902 Lettori unici

La passerella che verrà demolita

Supera una tappa fondamentale il percorso verso la costruzione del ponte di collegamento tra i lungomari di Furci Siculo e Roccalumera, opera da 9,9 milioni di euro finanziata dalla Regione con 8,5 milioni. L’Autorità di Bacino del Distretto idrografico della Sicilia ha infatti rilasciato l’Autorizzazione idraulica unica per il progetto definitivo-esecutivo, dando parere favorevole all’elaborato aggiornato inviato dal Genio civile di Messina, soggetto attuatore dell’intervento individuato nel 2019 dalla Regione. Lo scorso giugno l’Ufficio Pareri e Autorizzazioni ambientali-Demanio idrico-fluviale e Polizia idraulica aveva sospeso il giudizio richiedendo ulteriore un studio idraulico e le motivazioni sulle scelte progettuali delle pile in alveo posizionate in maniera non conforme alle Norme tecniche per le costruzioni, con riferimento alla luce netta minima tra le pile contigue o fra le pile a spalla del ponte; pochi giorni dopo il Genio civile ha integrato lo studio idraulico, ma a luglio l’Autorità di Bacino ha chiesto di adeguare la relazione idraulica, evidenziando che la scelta progettuale non consentiva il rilascio dell’Autorizzazione unica per la presenza di una difformità in materia di compatibilità idraulica rispetto alle Norme tecniche. 

Il Genio civile ha quindi aggiornato e integrato gli elaborati per superare la criticità, rielaborando il progetto nel tratto immediatamente a monte della briglia esistente ubicata prima del ponte, inserendo la previsione dell’invito nella canalizzazione delle acque torrentizie di cui alle verifiche idrauliche effettuate (sezione trapezia con base di 46 metri, inclinazione sponde 45 gradi e altezza di 3,20 metri fondo-sottotrave impalcato) e adesso le acque risultano canalizzate anche con il periodo di ritorno di 300 anni, rideterminando una nuova linea d’argine. L’Autorità di Bacino ha così rilasciato ai Comuni di Furci Siculo e Roccalumera il nulla osta idraulico sul progetto e l’autorizzazione all’accesso all’alveo del torrente Pagliara per la costruzione del ponte. Poche ore dopo la firma del provvedimento si è tenuta al Genio civile una nuova seduta della conferenza di servizi, che ha preso atto del rilascio dell’Autorizzazione idraulica unica, e nella prossima riunione potrebbe arrivare il via libera finale al progetto per poi passare all’appalto delle opere, per una spesa prevista di 9 milioni 990mila euro, di cui 7 milioni 036mila euro per lavori e 2 milioni 954mila euro per somme a disposizione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.