Sabato 15 Maggio 2021
Iniziativa di alcuni chef del Taorminese per sensibilizzare all'uso di prodotti locali


Pizzaioli e volontari con le mani... in pasta: progetto benefico per aiutare la Fratres

di Francesca Gullotta | 09/04/2021 | ATTUALITÀ

594 Lettori unici

Pizzaioli e volontari Fratres con gli amministratori

Tutti con le mani in pasta per dare vita ad un nuovo progetto promosso dal Founder di “Cucina a Modo Mio” Giuseppe Santoro, da poco entrato nel consiglio della “Condotta Slowfood Alcantara Taormina”. Insieme ai suoi colleghi e collaboratori Gianluca Sozubir, Alessandro De Natale e Corrado Bombaci, ha infatti avviato una serie di master class e team building scegliendo come partner dell’iniziativa associazioni di volontariato e società private, per promuovere il territorio e i prodotti locali. Tra i primi ad essere coinvolti, i volontari del Gruppo donatori di sangue “Fratres” di Letojanni, capeggiati dalla presidente Carmelina Micalizzi, con Luisa Barca, Orazio Bonaccorso, Sarah Cubito, Maria Elena Lo Monaco, Rosangela Santoro, Carla Taormina e Melina Trovato, che hanno partecipato al team building cimentandosi nella preparazione della pizza. Partendo dalla conoscenza del lievito madre, hanno poi avuto modo di iniziare ad impastare la base per la pizza e sbizzarrirsi con i condimenti, tutti rigorosamente genuini ed a “km zero”, prima di passare alla cottura in forno. Lo scopo dell’iniziativa è di sensibilizzare i cittadini a un sano consumo dei prodotti prediligendo quelli locali oltre a permettere ai partecipanti di fare squadra e stimolarli alla collaborazione ed alla coesione come in un vero e proprio gruppo di lavoro. I partecipanti hanno anche ricevuto la visita del sindaco Giorgio Stracuzzi e del consigliere di maggioranza Roberto Schilirò. L’occasione è stata propizia anche per annunciare una raccolta fondi, insieme a pizzaioli e chef del comprensorio, che interesserà proprio il Gruppo Fratres da destinare all’acquisto di un nuovo mezzo per il trasporto del sangue. Intanto, nei giorni scorsi, si è svolto in videoconferenza il congresso della “Condotta Alcantara Taormina”. Si è votato per il rinnovo del comitato di condotta affidato ancora una volta a Roberto Abbate, riconfermato a pieni voti fino al 2025. Mantengono la carica anche Carmela Guardione che continuerà a ricoprire il ruolo di segretaria; il tesoriere Claudio Bartucciotto e i consiglieri Michele Oliveri, Davide Santoro e Maurizio Vaccaro. Tra loro solo un nuovo membro e nuovo socio Giuseppe Santoro, che subentra al posto del socio sempre vicino a slow food Gino Cundari. Tanti sono i lavori in progetto per la condotta, che vede una delle zone più belle della Sicilia in prima linea condividendone i princìpi di slow food, riassunti in tre parole: buono, pulito e giusto.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.