Giovedì 25 Luglio 2024
Generosità della società di Santa Teresa: adottate bambole raffiguranti atlete di punta


Pigotte Unicef, anche l'Amando Volley scende in campo per aiutare i bambini più poveri

di Redazione | 17/05/2024 | ATTUALITÀ

662 Lettori unici

La società con le bambole e la presidente Unicef

La solidarietà scende in campo a Santa Teresa di Riva, grazie alla generosità della società Amando Volley, presieduta da Andrea Lama, che ha aderito al progetto dell’Unicef “Adotta una pigotta”, che garantisce cure ed assistenza ai bambini dei Paesi più poveri del mondo con vaccini, alimenti terapeutici, costruendo pozzi, scuole e portando assistenza. Un’iniziativa benefica che in questo caso ha fatto tris, visto che sono state adottate ben tre pigotte raffiguranti tre atlete di punta che militano nei vari campionati disputati dalla società santateresina. Grazie alle abili mani delle volontarie dell’Unicef che realizzano le famose bambole di pezza, ed in particolare Tinuccia Bartolotta, Marzena Cacopardo, Marinella Famiani e Giovanna Lo Turco del laboratorio di Letojanni, sono state riprodotte con cura e minuziosità le giocatrici Benny Bertiglia (capitano e opposto della Serie B1), Floriana Cosentino (libero e capitano della Serie C) e Ludovica Frazzica (libero e capitano dell’Under 18 e della Prima Divisione), abbigliate ovviamente con il completo di rappresentanza. Le pigotte pallavoliste sono state consegnate nel corso di una semplice cerimonia svoltasi nei giorni scorsi nella palestra comunale di Bucalo. Alla consegna delle pigotte ha preso parte anche la presidente provinciale Unicef, Angela Rizzo Faranda, che ha incontrato il dirigente Nino Bucalo e i due allenatori della società santateresina, Alessandro Prestipino e Salvatore Nicita. L’Amando Volley ha offerto un congruo contributo per sostenere il progetto dell’Unicef, dimostrandosi campionessa di solidarietà e altruismo, valori che vanno oltre la sportività e che dimostrano quanto l’unione faccia la forza non solo in campo ma anche nella vita quotidiana.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.