Mercoledì 19 Giugno 2024
Il Comune ha aderito al progetto per garantire vaccini, cure e istruzione al Terzo Mondo


"Per ogni bambino nato, un bambino salvato": Giardini Naxos adotta 54 Pigotte dell'Unicef

23/12/2021 | ATTUALITÀ

636 Lettori unici

Gli amministratori con i volontari dell'Unicef

Consegna speciale al Comune di Giardini Naxos, dove sono arrivate 54 Pigotte dell’Unicef, consegnate dalla presidente provinciale per il Comitato di Messina Angela Rizzo Faranda, insieme ad una rappresentanza di volontarie Unicef di Giardini Naxos, coordinate da Pancrazia Marcuccio, referente per Giardini. A riceverle il sindaco Giorgio Stracuzzi e l’assessore ai Servizi e alle Politiche sociali, Ariana Talio. Le pigotte saranno consegnate ai nuovi nati il prossimo 6 gennaio, nel corso di una manifestazione organizzata dal Comune che si terrà nella principale piazza Abate Cacciola. Il sindaco e l’assessore hanno aderito con grande entusiasmo al progetto Unicef “Per ogni bambino nato, un bambino salvato”, che prevede il dono da parte dell’Amministrazione comunale di una pigotta ad ogni bambino nato nel proprio comune durante l’anno in corso. I fondi donati all’Unicef dal Comune garantiranno vaccini, cure e istruzione per le bambine e i bambini, nei Paesi in via di sviluppo e sosteranno l‘impegno dell’Unicef contro il Covid-19, per garantire un accesso equo ai vaccini. Nell’ambito del programma Covax, l’Unicef, è stata individuata come Agenzia di riferimento per la più grande operazione di approvvigionamento e fornitura di vaccini. La crisi generata dal Covid-19 è la più grande emergenza sanitaria globale dai tempi della Seconda Guerra mondiale. Nessuno sarà davvero al sicuro finché tutto il mondo non sarà vaccinato. La presidente Unicef, Angela Rizzo Faranda, profondamente grata al sindaco, all’assessore e all’Amministrazione comunale, ha donato, a nome dei volontari del Comitato, una Pigotta particolare e un attestato di merito, in segno di gratitudine per il grande gesto di generosità e solidarietà compiuto dal Comune di Giardini, nei quali locali è esposta la locandina Unicef che attesta l’adesione al progetto. Al momento del commiato, sia il sindaco che l’assessore hanno manifestato la loro vicinanza all’Unicef e al suo operato nel mondo, verso quei bambini spesso dimenticati, che aspettano il nostro aiuto. “Questo gesto - hanno dichiarato Stracuzzi e Talio - è solo l’inizio di un dialogo fra il Comune e l’Organizzazione mondiale, che vedrà una lunga e solidale collaborazione, finalizzata a garantire i diritti delle bambine e dei bambini della cittadina di Giardini Naxos e di tutto il mondo”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.