Lunedì 06 Febbraio 2023
Eletta al vertice del sindacato Spi con un nuovo direttivo, succede a Gaetano Santagati


Pensionati Cgil, la santateresina Pina Lontri segretaria generale

22/01/2023 | ATTUALITÀ

479 Lettori unici

Ignazio Lembo, Pina Teresa Lontri e Nicola Mollica

È Pina Teresa Lontri la nuova segretaria generale dello Spi-Cgil Messina. Originaria di Santa Teresa di Riva, dove vive, è stata eletta dall’Assemblea al vertice del sindacato dei pensionati a conclusione dell’VIII Congresso provinciale che si è tenuto nel capoluogo. Già componente della segreteria dello Spi territoriale, succede a Gaetano Santagati andato a ricoprire un incarico regionale. Eletta anche la nuova segreteria provinciale, con i componenti Nicola Mollica e Ignazio Lembo che affiancheranno la segretaria generale. Al congresso sono intervenuti il segretario generale della Cgil Messina Pietro Patti, la segretaria generale dello Spi Sicilia Maria Concetta Balistreri e Stefano Cecconi del Dipartimento Sanità Spi-Cgil nazionale. Diverse le tematiche al centro dei lavori congressuali che hanno visto la presenza di ottanta delegate e delegati, pensioni, welfare, condizioni sociali degli anziani nel territorio, diritto alla salute. “Le politiche economiche degli ultimi anni, votate alla razionalizzazione delle risorse in sanità, la contrazione dei trasferimenti a Regioni e Comuni, hanno prodotto conseguenti riduzioni della spesa sociale, complessivamente intesa, destinata agli anziani”, ha fatto presente nella sua relazione il segretario Santagati. Per lo Spi, l’esigibilità del diritto alla salute, e quindi ad una buona sanità, da parte della popolazione anziana, e non solo, la povertà del territorio e delle pensioni, che spesso non garantiscono una vita dignitosa, sollecita tutti quanti a trovare soluzioni durature e risposte certe. Messo in evidenza come nei distretti della provincia si continui a registrare un arretramento della sanità pubblica, se non addirittura, in alcuni casi, alla totale chiusura di strutture ospedaliere già esistenti e fondamentali, come ad esempio nel caso dell’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto. Sui temi della garanzia del diritto alla salute, lo Spi-Cgil ha intrapreso molte iniziative di denunce e di mobilitazioni, comprese quelle sulla situazione delle liste d’attesa e la vertenza avviata sulla rete territoriale dell’emergenza e delle ambulanze attrezzate e con medico a bordo. 

"Continueremo nella nostra azione di rivendicazione e di iniziativa – ha detto la nuova segretaria generale Lontri – per migliorare le condizioni di pensionate e pensionati, promuovere il benessere con una forte contrattazione sociale territoriale facendo sentire la voce della popolazione anziana, sulla non autosufficienza, sul diritto alla salute e sulla sanità sempre meno universale, sui confronti già avviati e da intraprendere, sull’invecchiamento attivo, sulla mobilità urbana, sulle politiche abitative, sulle politiche di genere, sulla riduzione delle tasse, sulle crescenti povertà. Porteremo avanti l’azione di monitoraggio di importanti risorse messe a disposizione di servizi essenziali per le persone anziane e non autosufficienti”. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.